Notizie | Commenti | E-mail / 06:10


Porto Empedocle, ingiusta detenzione: risarcito il fratello del boss Gerlandino Messina

Scritto da il 18 novembre 2011, alle 06:53 | archiviato in Costume e società, Cronaca, Porto Empedocle. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

I giudici della Corte d’Appello di Palermo hanno accolto la richiesta formulata dai legali di fiducia di Gianni Messina, fratello del boss di Cosa Nostra agrigentina Gerlandino, ed hanno liquidato in suo favore la somma di 211.000 euro a titolo di risarcimento danni per ingiusta detenzione. Gianni Messina venne coinvolto, nel 2003,  nell’operazione antimafia “Fortezza 2″ . Fu arrestato e rimase in carcere per oltre due anni. Al termine del processo, però, fu assolto. Da qui la richiesta di risarcimento. Nella scorsa primavera anche Valentino Messina, altro fratello di Gerlandino, aveva ottenuto un’analoga sentenza da parte dei giudici della Corte d’Appello che gli liquidarono 5.000 euro per l’ingiusta detenzione patita. Valentino Messina, infatti, rimase in carcere 3 mesi perché coinvolto nell’operazione antimafia “Ombra” prima di risultare estraneo ai fatti.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google

Clicca per condividere questo articolo su OKNOtizie OkNotizie



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.

Spazio Pubblicitario





CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 - Direttore Responsabile Davide Difazio
CanicattiWeb.com è basato su piattaforma WordPress | Versione SPD | Supporto Tecnico, Sviluppo e Hosting: Bluermes Comunicazione Integrata