Notizie | Commenti | E-mail / 10:39


Campobello di Licata, fermo Trasporti: “in Sicilia un’adesione di 8 autotrasportatori su 10”

Scritto da il 10 gennaio 2012, alle 06:55 | archiviato in Campobello Di Licata, Cronaca, Economia, sciopero sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Anche l’Aitras di Campobello aderisce al fermo che si terrà dal 16 al 20 gennaio. Le motivazioni della protesta scaturiscono dall’impennata del costo del gasolio, dal mancato rinnovo del bonus per le autostrade del mare per il 2011, dal mancato rispetto delle tariffe anti-dumping. Per il presidente Salvatore Bella “ci costringono a viaggiare con tariffe che risalgono al dopoguerra, obbligandoci a rispettare le normative europee che di fatto non possono essere rispettate, specialmente dagli autotrasportatori del meridione. Per tutti questi motivi anche gli agricoltori si uniranno alla protesta, chiedendo al Governo di metterci nelle condizioni di rispettare le leggi, costruendo infrastrutture logistiche e intermodali, capaci di ridare sicurezza al trasportatore e al cittadino. Più volte sono stati proposti indirizzi e soluzioni al governo nazionale e regionale, senza che fossero presi nella benché minima considerazione. In questa protesta non molleremo se non avremo ottenuto almeno il riconoscimento del gasolio professionale per l’autotrasporto”. La Sicilia si avvia alla paralisi in quanto si stima che circa l’80% delle imprese di autotrasporto aderiranno all’iniziativa.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata