Notizie | Commenti | E-mail / 19:00
                    




Sicilia, Atterraggio d’emergenza senza carrello: paura a Catania, scalo chiuso

Scritto da il 30 aprile 2016, alle 13:58 | archiviato in Cronaca, cronaca sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

aereo-tramonto-mega800-770x577Dopo l’allarme bomba anche l’atterraggio di emergenza. Catania non si fa mancare nulla nel giorno della visita del premier Matteo Renzi, ritardata proprio da quanto avvenuto all’aeroporto Vincenzo Bellini.

Un Fokker della compagnia Air Vallè proveniente da Rimini, infatti, ha effettuato un atterraggio di emergenza all’aeroporto catanese per la mancata apertura del carrello anteriore.

Il velivolo è riuscito a toccare la pista con il muso ma le 21 persone a bordo, 18 passeggeri e tre membri dell’equipaggio, sono rimasti illesi, come segnala la Sac, la società di gestione dello scalo catanese.

Un’operazione delicata che ha costretto alla chiusura dello scalo per permettere che tutti i sistemi di sicurezza funzionassero senza particolari problemi. Sono stati già dirottati su Palermo due voli provenienti da Malta e Barcellona.

A quanto si apprende il presidente del Consiglio si trasferirà a Catania da Reggio Calabria in elicottero, ma è stimato un ritardo sulla tabella di marcia di almeno 45 minuti.

E’ una situazione complessa quella che si vive a Fontanarossa dopo l’atterraggio d’emergenza del Fokker dell’Air Vallee. Lo scalo è chiuso, l’aerostazione è affollata di gente in transito e gli aerei che dovevano partire sono tutti fermi sul piazzale.

Si sta aspettando l’esito di una ricognizione sulla pista per capire se ci sono dei danni che potrebbero essere stati causati dall’atterraggio d’emergenza. Il Fokker, che aveva problemi al carrello anteriore, ha toccato terra con le ruote posteriori ed ha strisciato col muso lungo la pista. Immediati l’intervento delle squadre dei vigili del fuoco che hanno prestato i soccorsi ai 18 passeggeri ed ai tre componenti dell’equipaggio.

“Per ora, il dato più importante è certamente l’incolumità delle persone a bordo. Il pilota è stato bravissimo”, commenta a caldo l’ad di Sac, Gaetano Mancini.

L’amministratore delegato della società di gestione dello scalo catanese attende, come tutti, gli esiti della ricognizione: “Ancora non si può parlare di danni. Aspettiamo – dice –. Chiediamo ai passeggeri di pazientare, la situazione lo impone”.

Tutti i voli diretti a Catania sono dirottati prevalentemente a Palermo. Proprio oggi su Fontanarossa era previsto un traffico da giornata estiva: 97 voli di linea e 10 charter.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata