Notizie | Commenti | E-mail / 17:29
                    




Polemiche dopo la tragedia di Naro: ‘Stop a gare in bici, senza sicurezza’

Scritto da il 30 giugno 2016, alle 06:54 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Naro, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

zappalaIeri il giorno dell’ultimo saluto a Rosario Zappalà, il ciclista catanese di 37 anni, investito da un’auto durante una gara in provincia di Agrigento.

A Viagrande, nel Catanese, nella Chiesa san Mauro, i familiari (Zappalà lascia la moglie e un figlio), il mondo del ciclismo, gli amici e quanti lo conoscevano, accompagneranno Rosario per l’ultima ‘volata’.

Intanto, l’Asd ‘Andrea Tovato’, società sportiva in cui Rosario Zappalà era tesserato, alla luce della tragica scomparsa dell’atleta ha deciso di non partecipare più alle gare fin quando non sarà garantita più sicurezza.

L’annuncio con un post sulla pagina Facebook ‘Asd Andrea Trovato’: “Dopo una riunione del nostro direttivo, la nostra società prende una decisione inequivocabile i nostri atleti non prenderanno più parte a nessuna gara finché non saranno garantiti standard elevati sulla sicurezza come strade chiuse al traffico e altri punti fondamentali che saranno discussi con tutti i presidenti e con tutti gli enti…Inizieremo una battaglia a tutti i livelli finché non si capirà che i corridori non sono carne da macello. Saremo presenti a Favara ma senza bici e nessuna velleità d’agonismo per il nostro Rosario…è ora di cambiare quello che nessuno ha voluto cambiare in questi anni…perché la morte del nostro capitano non sia vana…Lottiamo insieme per cambiare dei regolamenti obsoleti ed antiquati”.

 

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Polemiche dopo la tragedia di Naro: ‘Stop a gare in bici, senza sicurezza’”

  1. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Meglio regalare ai propri bambini della minimoto smarmittate , che insegnare loro ad andare in bici . Quante cadute , quante sbucciature .
    Eppure la Sicilia e’ terra anche di Giro d’Italia . Ma non c’e’ nulla , se non si emigra verso altri lidi .
    Caro egregio signore , qua c’e’ gente che rema contro lo sviluppo !

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata