Notizie | Commenti | E-mail / 01:39
                    




Canicattì: la forma spesso è sostanza… o no?

Scritto da il 28 febbraio 2017, alle 07:00 | archiviato in Canicattì, Cronaca, IN EVIDENZA, Rubriche, Sassolini. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Quello che vedete in foto, siamo noi, è la rappresentazione di ciò che siamo. In una foto si vedono le bandiere poste all’entrata dell’ufficio della polizia municipale, un vero insulto al simbolo della nostra nazione, ma anche un insulto al corpo della polizia municipale,  neanche i panni stesi  dei profughi nelle favelas avrebbero un aspetto peggiore. L’altra foto è il portone d’ingresso del comune, il palazzo di città, ridotta come l’entra di un vecchio bordello nei sottoborghi di periferia. L’altra ancora  è il famoso portone di palazzo Stella, il nostro palazzo di rappresentanza e se il primo sembra l’entrata di un bordello, qui sembra di entrare quasi in un luogo di spaccio e a confermare questa impressione le piantine cresciute sui balconi, che rassicuriamo non si tratta di piantine di mariuana ma bensì di erba selvaggia mai tolta. L’altro è il cancello dell’entrata degli uffici del comune  qui lasciamo libera la vostra immaginazione .

Il resto delle foto sono i corridoi di alcuni uffici che si commentano da sole. A tutta questa vergogna  sono sicuro che vi è una risposta : “non ci sono soldi” . Non ci sono soldi per comprare una bandiera nuova, non ci sono soldi per pitturare un paio di portoni che rappresentano la nostra città, non ci sono soldi per ripulire i vetri lerci dell’ufficio fotografato, non ci sono soldi per estirpare l’erba dai balconi di Palazzo Stella.

Costi
BANDIERE : euro 120
PITTURAZIONE PORTONI ( Comune e Palazzo Stella) Euro 1500 circa ( dipende ……dal buon padre di famiglia)
Pitturazione cancello uffici via Cesare Battisti euro 200 ( sempre dipende….)
PULIZIA UFFICI: la paghiamo già
Stiamo parlando di cifre che definirle ridicole è poco.

Non aggiungo altro anche se potrei. Ad maiora

Cesare Sciabarrà



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Canicattì: la forma spesso è sostanza… o no?”

  1. angelo ha detto:

    Caro cesare potrò essere retorico e ripetitivo, non voglio girare il coltello nella piaga (Carnevale) ma non posso farne a meno, era scontato e lo sapevamo tutti che il Carnevale a Canicattì sarebbe stato un FLOP totale, SONO STATI SOLDI BUTTATI AL VENTO, le casse Comunali sono sofferenti ed è all’occhio di tutti, il Comune ha mensilità arretrate nei confronti di alcuni impiegati part-Time, e non solo, l’ultimo Consiglio Comunale ne è la prova. Perchè non cercare di usare i soldi disponibili per qualcosa di utile o almeno per le priorità URGENTI? Un capo di famiglia cosa dice a casa “prima il dovere e poi il piacere” sempre se fattibile.Tra 45 giorni saremo già a Pasqua che include il Venerdì Santo, Banda musicale, Illuminazione ecc ecc……… Il Comune sarà pronto ad eventuali spese??
    Buon ultimo del mese.
    Angelo

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata