Notizie | Commenti | E-mail / 14:00


Sanità siciliana supera esame delegazione USA G7

Scritto da il 14 aprile 2017, alle 06:24 | archiviato in Politica, politica sicilia, Salute. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Promossa. La sanità siciliana supera  l’esame della delegazione americana in visita in questi giorni  nell’Isola in vista del G7 di Taormina. I medici dello staff della  Casa Bianca hanno visitato stamani il San Vincenzo di Taormina e il  Cannizzaro e il Garibaldi di Catania. Un sopralluogo per controllare  le strutture che a fine maggio potrebbero ospitare pazienti illustri.  Sotto la lente d’ingrandimento sale operatorie, pronto soccorso e  attrezzature e tutto il percorso destinato ad accogliere eventuali  codici rossi. Un blitz durato circa sei ore che ha portato a un  giudizio positivo.Promossi a pieni voti. Di più. I medici  statunitensi si sarebbero complimentati per alcune eccellenze made in  Sicily.  

“Il giudizio positivo ci rende orgogliosi e per la sanità siciliana è  un ottimo biglietto da visita” dice all’AdnKronos Fabio Genco,  direttore della centrale di Palermo del 118 nominato dall’assessore  regionale alla Salute, Baldo Gucciardi, coordinatore sanitario del G7, che ha seguito i medici americani nel ‘tour’ ospedaliero. “Siamo molto soddisfatti – aggiunge – e continuiamo a lavorare perché tutto possa  procedere nel migliore dei modi e per assicurare un’assistenza  impeccabile”. Insieme alle delegazioni straniere è stato analizzato il piano sanitario messo a punto dall’assessorato in vista del summit che a fine maggio porterà sull’Isola capi di Stato e di Governo. “Ci hanno spiegato che non pensavano di trovare un’organizzazione così  dettagliata, erano molto contenti” spiega Genco.

A sorprendere lo staff medico di Trump sarebbe stata la  presenza all’ospedale Cannizzaro di Catania di una struttura di  biocontenimento. Un’area che serve a ricevere pazienti ad alto rischio infettivo che necessitano di cure particolari in isolamento. “Ci hanno detto – racconta ancora Genco – che è una delle migliori che hanno  visto nel mondo”. Ma i complimenti hanno riguardato anche un’altra  eccellenza tutta siciliana. L’elicottero AW-139 del 118 di Palermo che sarà dedicato all’evento e che in collaborazione con l’Ismett è in  grado di trattare pazienti in Ecmo, in insufficienza respiratoria.

“Anche questo aspetto li ha sorpresi – assicura il coordinatore  sanitario del G7 -. Siamo gli unici in Italia a riuscire a trattare  questi pazienti in elicottero”. Incassati i complimenti è tempo di  guardare avanti. La prossima delegazione in visita nelle strutture  ospedaliere dell’Isola è attesa per la prossima settimana. Ad arrivare in Sicilia saranno i francesi. “Lavoriamo da mesi perché l’accoglienza sanitaria sia ai massimi livelli” conclude il numero uno del 118  palermitano. E il primo esame pare sia stato superato a pieni voti.        (Loc/AdnKronos)

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata