Notizie | Commenti | E-mail / 00:57
                    




Lettera aperta di Valentina Di Emanuele : “Il sindaco Ida Carmina non autorizzi nuovo centro di accoglienza nel centro storico di Porto Empedocle”

Scritto da il 21 giugno 2017, alle 06:36 | archiviato in Photo Gallery, Politica, Politica Sommatino. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“In qualità di consigliere comunale del PD, ringrazio i commercianti intervenuti per discutere di questa paventata apertura del centro di accoglienza per minori ed extracomunitari, nella via Colombo, nell’immediata adiacenza di via Roma e del centro storico”. Inizia così la lettera aperta della consigliere comunale di Porto Empedocle Valentina Di Emanuele, che interviene in ordine alla paventata apertura di un centro di accoglienza per minori rifugiati nel cuore del centro storico empedoclino.

“Innanzitutto – precisa Di Emanuele – è doveroso fare una premessa, per non essere tacciati di razzismo o altro: all’origine di queste migrazioni, vi sono persecuzioni, guerre e traffici di esseri umani, e per questo non si può rimanere insensibili ad un dramma di tale portata. Tuttavia, per legge, abbiamo già superato la percentuale prevista di capacità di accoglienza del nostro comune. Oggi si contesta il modo, l’ubicazione e la forma per l’apertura di questo nuovo centro di accoglienza. Inoltre – aggiunge – questo fenomeno speculativo rischia di espandersi in tutto il territorio empedoclino. Faccio presente il malessere che serpeggia tra la comunità locale, considerato che tale struttura potrebbe creare non pochi problemi, tensioni sociali , disagi e potenziali problematiche di ordine pubblico agli stessi commercianti poiché, quest’ultimi, aspettano la stagione estiva per potere iniziare a lavorare a pieno regime. Dopo il fallimento dell’industrializzazione, unico sbocco per lo sviluppo è il turismo: dobbiamo ricordarci che la nostra città è uno dei luoghi più belli e famosi nei film citati dal nostro concittadino Camilleri solo così possiamo ritornare a risplendere. Più si avvicina la data di apertura di questo centro e più nei commercianti cresce preoccupazione: ricordo inoltre che dal 1 luglio, come ogni anno, da ordinanza comunale, la via Colombo diventerà dalle ore 21.00 alle ore 01.00 isola pedonale. Ebbene questa isola pedonale inizierà davanti l’ingresso del centro di accoglienza con la conseguenza che questi ragazzi ,data la caratteristica della struttura che li ospita con balconi a petto e le alte temperature, si riverseranno nel cuore della città e nei marciapiedi adiacenti agli esercizi commerciali. Pertanto, alla luce di quanto espresso, chiedo al Sindaco di manifestare le rimostranze della intera comunità e in particolar modo dei commercianti, a sua eccellenza il prefetto di Agrigento Nicola Diomede. Come consigliere comunale PD sarò a fianco dei commercianti per ogni forma di lotta che intenderanno effettuare ,sempre nel lecito e nel rispetto della legalità. L’eventuale apertura di questo centro di accoglienza per minori, da quanto ha espresso il Sindaco Ida Carmina, sarebbe sì opportunità di lavoro, ma a che prezzo? E poi per quanti? il Sindaco deve fermare tutto questo. Lo deve alla città e a quel 73% che le ha permesso di occupare la poltrona di primo cittadino. Vado oltre: visto che il Sindaco è la massima autorità comunale, nella sua veste di ufficiale di governo, deve negare la richiesta di accoglienza, la residenza a coloro i quali vengono trasferiti nel centro di accoglienza, poiche è alla base per il rilascio di documenti di identità e iscrizione all’u.s.l”, conclude Valentina Di Emanuele.

Il Consigliere Comunale di Porto Empedocle

Valentina Di Emanuele



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata