Notizie | Commenti | E-mail / 11:55


Canicattì: via Giudice Saetta, merda a cielo aperto, putroppo ancora internet non consente di sentire la puzza ( video)

Scritto da il 11 agosto 2017, alle 10:36 | archiviato in Canicattì, Cronaca, IN EVIDENZA. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Quella che si trova in Via Giudice Saetta angolo via Falcone è molto più di una vergogna è un pericolo per l’incolumità e  la salute pubblica. Ieri ci sono arrivate decine di segnalazioni compreso il video che potete vedere in calce all’articolo che segnalavano la fuoriuscità di fetidi liquami in pieno giorno. La situatizone ci dicono gli abitanti è stata segnalata più volte pressso gli uffici del comune con relativa denuncia, che rispondo essere di  competenza di Girgenti acque. Competenza un paio di balle. Intervenga l’ufficiale sanitario immediatamente.

Se questo inconveniente fosse stato creato da un privato, lo avrebbero già arrestato. E’ una vergogna. Si tirino fuori gli attributi e si diffidino i responsabili di questa situazione incresciosa, proprio all’entrata del paese , come dare il benvenuto. A che ci siete , ricordategli pure i tombini spacca coperrtoni e ammazza persone che abbiamo più volte segnalato. Intervenite immediatamente il fetore che insiste in quella zona è insopportabile. Non è possibile girarsi dall’altra parte. Tornereno quotidianamente sul problema. Convocate l’ufficiale sanitario e fate diffidare i responsabili di questa merdata ( è il caso di dirlo)



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Canicattì: via Giudice Saetta, merda a cielo aperto, putroppo ancora internet non consente di sentire la puzza ( video)”

  1. lillo ha detto:

    Egregio Direttore!
    In merito alla problematica di via Falcone angolo di via Saetta personalmente ho segnalato a Girgenti Acque quattro volte l’anomalia e in tutte le occasioni quel personale tecnico mi ha risposto la prima volta che era dovuto al fatto che un pozzo (nero) si era saturato e quindi avrebbero fatto intervenire l’espurgo; la seconda volta che qualcuno aveva buttato dell’olio all’interno della fogna e perciò il cattivo odore che ne sprigionava; la terza volta che c’era l’imbocco della fogna sbarrato da calcestruzzo ed infine che era la fogna di un palazzo soprastante che era otturata.
    Al riguardo personalmente non ho creduto a nessuna di tutte queste scuse, atteso che con mio grande stupore avevo notato che ogni volta che vi è distribuzione di acqua nel quartiere a dire il vero ogni 15/16 giorni, il livello sale e si estende sulla carreggiata con fuoriuscita di puzza nauseabonda. Il mio timore era ed è che l’acqua potabile possa contaminarsi con la fogna.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata