Notizie | Commenti | E-mail / 00:56
                    




Licata, le proposte di “A testa alta” al Commissario Straordinario

Scritto da il 20 agosto 2017, alle 06:40 | archiviato in Licata, Politica. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

A testa alta sta mettendo a punto le proposte da presentare al Commissario Straordinario del Comune di Licata, che possano contribuire a risolvere alcune questioni che interessano l’intera comunità. Si tratta di problematiche fondamentali, molte delle quali già portate a conoscenza di Sindaci e Commissari Straordinari negli ultimi quattro anni e che, purtroppo, non hanno avuto fino a oggi risposta.
Questi sono solo alcuni dei punti previsti nel documento, che conterrà anche indicazioni circa le soluzioni da adottare: trasparenza (nei provvedimenti pubblicati nel sito istituzionale, del settore Urbanistica e LLPP, risultano oscurati non solo i dati sensibili, come è giusto che sia, ma anche i dati comuni, quali nome e cognome, denominazione società, ecc.; eccessivo ricorso agli affidamenti diretti); gestione dei rifiuti (revoca ordinanza contingibile e urgente); recupero degli oneri concessori dovuti per la realizzazione del porto turistico e delle altre opere poste a servizio dei diportisti e non (avvio di un procedimento finalizzato all’adozione, da parte del dirigente del Dipartimento Urbanistica, e nelle more della definizione del giudizio di appello, di un provvedimento di ratifica degli atti ritenuti dal TAR viziati da incompetenza, sostituendoli con effetto retroattivo); rotazione incarichi dirigenziali e avvio di percorsi di formazione e aggiornamento che possano creare concretamente competenze e professionalità nuove, specialmente nelle aree con altissimo rischio corruzione, come l’Urbanistica e i Lavori Pubblici; avvio iniziative giudiziarie nei confronti del gestore del servizio idrico integrato, finalizzate sia alla risoluzione del rapporto che al risarcimento del danno procurato all’ambiente; avvio di iniziative di supporto ai cittadini-utenti per il rimborso del canone di depurazione; stipula di un protocollo d’intesa tra Comune di Licata e Guardia di Finanza finalizzato al contrasto dell’evasione dei tributi locali (da parte di centri commerciali, esercizi commerciali, B&B, ecc.) e alla verifica delle condizioni per la fruizione di prestazioni sociali (rette asili nido, erogazioni alle cooperative sociali, alloggi popolari, contributi indigenti, ecc.), nel rispetto dei principi di equità fiscale e contributiva, e quindi di parità di trattamento dei cittadini; promozione creazione gruppi d’acquisto solidale per lo smaltimento di materiale contenente amianto; ristrutturazione degli edifici confiscati alla mafia e bandi pubblici per l’affidamento a terzi dei terreni sottratti alla mafia e trasferiti al Comune di Licata; manifestazione d’interesse per l’acquisizione al patrimonio comunale di altri 25 beni immobili confiscati alla mafia. Ai cittadini, attraverso i canali di comunicazione più usati e diffusi, verrà data la possibilità di inserire altri punti da aggiungere alle proposte sopra elencate. Prevista anche una fitta serie di incontri pubblici di riflessione e di discussione nei vari quartieri della città (iniziativa “Varie-Azioni” II Edizione). La prima tappa è in programma per giorno 27 agosto, a partire dalle ore 18,00, e avrà luogo presso il quartiere “Cotturo”. Nell’occasione, l’associazione distribuirà la modulistica per segnalare le problematiche relative al quartiere.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata