Notizie | Commenti | E-mail / 04:46
                    




Canicattì, il Regolamento Procedura agevolata per le controversie tributarie

Scritto da il 31 agosto 2017, alle 06:54 | archiviato in Canicattì, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

È stato approvato, nei giorni scorsi, con deliberazione di Consiglio Comunale, n°. 61 del 25 agosto 2017, di immediata esecutività, il regolamento che consente ai contribuenti che hanno instaurato un contenzioso con l’Ente la possibilità di accedere alla procedura agevolata, secondo le disposizioni della Legge di conversione 21.06.2017 n.96.

A darne notizia il dirigente delegato al Settore Tributi, rag. Antonio Pontillo, e l’assessore alle Finanze, dr. Tommaso Vergopia.

Il suddetto provvedimento legislativo riguarda tutte le cause pendenti presso le Commissioni tributarie e presso la Corte di Cassazione di cui sono controparte gli enti locali per tutti i ricorsi notificati entro il 24 aprile 2017 aventi ad oggetto i tributi locali (ICI, IMU, TARI, TASI, TOSAP, TARSU, ecc.).

La normativa in questione prevede l’abbattimento di tutte le sanzioni e, per quanto riguarda gli interessi, gli stessi saranno calcolati e dovuti dalla data di ritardata iscrizione a ruolo.

Possono accedere al condono fiscale coloro che hanno provveduto alla notifica alla controparte del ricorso entro la data del 24 aprile 2017.

La domanda del condono fiscale delle liti pendenti deve essere presentata entro il 30 settembre 2017 ed il pagamento di quanto dovuto, qualora superi la somma di € 2.000,00, dovrà essere effettuato in 4 rate con scadenza 30 settembre 2017, 28 febbraio 2018, 31 luglio 2018 e 30 settembre 2018 nella misura rispettivamente delle prima rata del 40% e delle altre rate del 20%.

La domanda può essere inoltrata da parte del soggetto che ha proposto l’atto introduttivo del giudizio o di chi vi è subentrato o ne ha la legittimazione con la quale si impegna al pagamento di tutti gli importi di cui all’atto impugnato che hanno formato oggetto di contestazione in primo grado e degli interessi da ritardata iscrizione a ruolo.

Il modello di domanda è scaricabile dal sito istituzionale all’indirizzo www.comune.canicatti.ag.it

Per chiarimenti ci si può rivolgere all’Ufficio contenzioso D.ssa Lodato 0922-734318; Sig.ra La Marca 0922-734365.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata