Notizie | Commenti | E-mail / 18:44
                    




Presentato a Campobello di Licata il romanzo di Michele Di Pasquali, “Tre di denari”: un giallo nella provincia assolata di Sicilia

Scritto da il 24 dicembre 2017, alle 06:56 | archiviato in Arte e cultura, Campobello Di Licata, Cronaca, Photo Gallery, Ravanusa. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

La prima opera di Michele Di Pasquali ha tutte le caratteristiche del romanzo giallo siciliano sulle orme dei grandi autori agrigentini. Una abilità narrativa appassionata e scorrevole conduce il lettore in mezzo a luoghi, persone e situazioni che descrivono con maestria la realtà della provincia isolana.

Al centro polivalente di Campobello di Licata, in una sala gremita, è stata presentata la prima opera letteraria di Michele Di Pasquali, dirigente scolastico e avvocato, di Ravanusa e trapiantato a Campobello di Licata dove dirige i l’Istituto scolastico comprensivo.
Tre di denari è un romanzo giallo, autenticamente siciliano, ambientato nei due paesi confinanti dove l’autore ha vissuto e che nel romanzo vengono uniti con un decreto governativo che da il nome di Savanaro alla nuova cittadina.

L’autore utilizza il giallo per raccontare con lucida autenticità uno spaccato della società dell’entroterra siciliano, tipico dei piccoli contesti urbani. Il fascino dei luoghi e il gusto delle cose ma anche le volgarità e le contraddizioni della provincia siciliana. Un giallo che ruota intorno agli ambienti in cui si muove piuttosto che sull’ intreccio come evidenziato dal Prof. Sergio Intorre che ha brillantemente relazionato sull’opera e sul suo valore letterario

Un romanzo che si fa leggere tutto in un fiato, catturando l’attenzione del lettore che si catapulta nei luoghi e nei contesti del racconto. Un’opera tutta da scoprire, leggere e far leggere, approfittando del periodo natalizio e da collocare nella libreria di casa tra i libri più apprezzati.
Un giallo a tratti divertente dove ogni siciliano può riconoscersi in uno dei personaggi e può ritrovare il contesto narrato nella vita di ogni giorno.

Alla presentazione hanno presenziato i Sindaci di Campobello di Licata e Ravanusa che hanno preso spunto dall’opera per evidenziare che la necessità di unire le comunità non è solo un fatto culturale ma anche una necessità per offrire servizi più efficienti ai cittadini.
I professori Gina Noto e Diego Termini, tra i relatori, hanno evidenziato come l’opera rispecchia i tratti caratterizzanti la personalità e lo spessore culturale dell’autore che è stato uno dei più brillanti allievi nei loro insegnamenti.

Michele Di Pasquali ha concluso i lavori di presentazione soffermandosi sulle motivazioni che lo hanno spinto a scrivere questo romanzo dettato dall’amore incondizionato per la propria terra con tutte le sue contraddizioni. Ha voluto dedicare l’opera a suo padre, richiamando le sue origini e i nobili valori che gli ha trasmesso la sua famiglia. Ha ringraziato tutti coloro che gli sono stati vicini e lo hanno accompagnato nella pubblicazione dell’opera.

Il Tre di denari è una delle carte più significative ed enigmatiche delle carte siciliane. La lettura del libro consentirà di giocare e scoprire il valore che le carte esprimono. Le feste natalizie rappresentano un’occasione propizia per farlo.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata