Notizie | Commenti | E-mail / 11:32
                    




Delia, Quarant’anni di Sindaci a confronto

Scritto da il 31 dicembre 2017, alle 06:44 | archiviato in Costume e società, Delia, Photo Gallery, Politica. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Quarant’anni di storia politica e amministrativa locale sono stati raccontati ieri dai sindaci che si sono succeduti alla guida di Delia, dal 1977 ad oggi, durante l’incontro che si è svolto ieri pomeriggio nell’aula consiliare del palazzo municipale stracolma di persone.

Oltre al sindaco in carica, Gianfilippo Bancheri, hanno partecipato all’incontro sei ex primi cittadini. In ordine di tempo: Aldo Bancheri, Salvatore Termini, Antonino Salvaggio, Calogero Messana, Giuseppe Falzone e Gioacchino Di Maria.

L’incontro, organizzato dall’associazione “Don Sturzo” di Delia e patrocinata dal Comune di Delia, è stata un’occasione storica e unica per discutere non solo delle cose fatte, delle difficoltà amministrative e gestionali incontrate dai sindaci durante il proprio mandato, non solo dei nodi critici e delle opportunità mancate, ma è stato soprattutto un momento di proposizione politica sulle cose ancora da fare e sulle le eventuali opportunità da cogliere.

Suggerimenti questi che il sindaco in carica Gianfilippo Bancheri ha apprezzato e – ha detto – <<ne farà tesoro per il bene del paese e del territorio>>.

<<Il vostro operato – ha detto il primo cittadino di Delia rivolgendosi agli ex sindaci presenti – è stato importante per la collettività. Vi ringraziamo per quello che avete saputo fare, per l’impegno amministrativo profuso e per l’amore verso Delia. Ringrazio soprattutto l’associazione “Don Sturzo” per avere organizzato un’incontro così interessante e importante per la nostra città>>.

<<Ciascun sindaco – ha detto a margine dell’incontro Gianfilippo Bancheri – porta con sé un’esperienza che non deve essere persa. Va utilizzata, anche perché, questa sera, ognuno di loro ha dimostrato una passione politica e una forza ancora vive. Credo che siano da considerare ancora una risorsa utile e importante per il nostro territorio>>.

Tanti i temi messi al centro del confronto di ieri. Dalla macchina amministrativa alle opere pubbliche. Dalla zona artigianale all’Igp della pesca. Dalle prospettive di crescita ai giovani e al lavoro. Dalla scuola all’agricoltura. E poi ancora l’assistenza agli anziani, la pressione fiscale, la raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

L’incontro è stato presieduto dalla coordinatrice dell’associazione “Don Sturzo” di Delia, Claudia Montana, che ha parlato di un momento importante per <<acquisire una maggiore consapevolezza e amore del nostro territorio>>.

A fare gli onori di casa il sindaco Gianfilippo Bancheri e il presidente del consiglio comunale Tony Di Caro che nel dare il benvenuto all’associazione “Don Sturzo” e ai presenti in aula, ha ricordato <<il ruolo del consiglio comunale prima della legge sull’elezione diretta dei sindaci>>.

Da parte sua l’assessora alla Cultura Piera Alaimo ha evidenziato la straordinarietà dell’evento <<che – ha detto – ci permette di vedere e sentire insieme gli uomini che hanno in parte contribuito a fare la storia amministrativa di Delia>>.

Presenti pure il vice sindaco Calogero Lo Porto, l’assessora ai Servizi sociali Letizia Strazzeri e l’assessore all’Agricoltura Antonio Gallo.

Ha fatto da moderatore dell’incontro Stefano Vitello, presidente dell’associazione “Luigi Sturzo”.

Molto applauditi il gruppo dei “Novenari” e la corale polifonica “Triade” che hanno intermezzato l’incontro con le loro originali esibizioni.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata