Notizie | Commenti | E-mail / 22:31
                    




Caltanissetta, le truffe del cancelliere del tribunale

Scritto da il 8 marzo 2018, alle 06:30 | archiviato in Caltanissetta, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

 L’hanno chiamata “Operazione Barbatrucco”, prendendo spunto dal vecchio cartone animato dei Barbapapà. Dopo indagini di un anno tra Caltanissetta, Roma, Catania e Messina la guardia di finanza e i carabinieri hanno sospeso il cancelliere del tribunale nisseno di 60 anni, arrestato il figlio trentenne  dipendente occulto dell’Istituto vendite giudiziarie presso le Corti d’appello di Caltanissetta e Catania, sospeso il 42enne messinese direttore dello stesso istituto, e il suo dipendente 51enne.

L’accusa è di truffa aggravata, corruzione, turbata libertà degli incanti, peculato, abuso d’ufficio, falso in atto pubblico e spaccio di sostanze stupefacenti. Comporrebbero un’organizzazione criminale che vendeva mediante procedura pubblica i beni sottoposti a pignoramento.

I dipendenti dell’Istituto si facevano sistematicamente versare denaro dai debitori delle procedure, inducendoli in errore sulla spettanza delle somme riscosse. In alcune circostanze suggerivano invece ai debitori stratagemmi (incluso l’utilizzo di prestanome compiacenti) per tornare in possesso dei beni pignorati, addirittura arrivando a gestire personalmente la loro partecipazione alle aste telematiche.

Le indagini hanno permesso di appurare da un lato che i dipendenti dell’istituto consentivano ad alcuni degli acquirenti (e in particolare ai prestanome dei debitori) di procedere con ritardo (anziché nelle 48 ore dal termine dell’asta) al pagamento del prezzo dei beni aggiudicati, e dall’altro che i libretti intestati alle procedure esecutive, dove confluivano le somme provento delle vendite, venivano aperti con estremo ritardo (anche di cinque/sei mesi).

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata