Notizie | Commenti | E-mail / 08:55
                    




Naro, si presenta “Un caso qualunque”: intervista a Salvo Di Caro

Scritto da il 9 marzo 2018, alle 06:54 | archiviato in Arte e cultura, Cronaca, Naro, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

In occasione della prima presentazione del libro di Salvo Di Caro “Un caso qualunque”, sabato 10 Marzo alle 18.30 presso il locali di Casa contemplattiva a Naro, abbiamo avuto il piacere di fare due chiacchiere con l’autore.
Allora Salvo presentati, che fai nella vita?
− Sono sposato, padre di due figli e nella vita reale, quella lontana dalle pagine che scrivo faccio l’agente di commercio.
Perché hai deciso di scrivere?
− Non credo che scrivere sia una decisione, piuttosto è un modo di esprimere qualcosa. Per me è la naturale evoluzione di tutto ciò che mi viene voglia di dire. Scrivere non è nient’altro che raccontare storie, tutte quelle storie che si sono vissute o immaginate e per le quali ci viene in mente di esprimere il nostro punto di vista.
I personaggi e le storie quindi rispecchiano momenti autobiografici?
− In quello che scrivo c’è tanto della vita reale, sono sempre partito dal concetto che i veri supereroi spesso la sera stanno seduti sul divano a giocare con i propri figli e credo che, ci sia molto di straordinario da raccontare nella comunissima vita di ognuno di noi a partire dalla mia e perché no, magari dalla tua.
Quindi il titolo del romanzo, Un caso qualunque nasce proprio dalla riflessione che questa storia possa essere quella di ognuno di noi?
− Il titolo nasce dalla riflessione che le nostre vite, come quella dei protagonisti del romanzo del resto, spesso siamo soliti osservarle con il filtro di una banalità apparente. Ma ci vuole poco a scoprire che sono piene di così tante cose che si riescono a dipanare solo sotto l’occhio di un osservatore attento. Tutto attorno a noi è un qualcosa di qualunque, fino a quando non ci fermiamo e lo guardiamo per quello che è.
Da chi è edito il libro?
Il libro è in campagna di crowdfunding con Bookabook, una giovane casa editrice milanese. Ho deciso di scegliere Bookabook per la necessità, da esordiente di misurarmi con un pubblico ancor prima di vedere stampato il libro. Era importante riuscire a capire per me se quello che scrivo riesce in un certo senso a creare attenzione. Ed affrontare l’obiettivo dei duecento libri venduti in preordine è servito essenzialmente per scoprire cosa ne pensavano gli altri di questa mia passione per la scrittura.
E come è andata fino ad ora?
− Che dire, dovevo raggiungere il primo obiettivo delle duecento copie entro cento giorni e in poco più di quaranta giorni sono state già preordinate 240 copie che, per un esordiente sconosciuto come me sono un traguardo di tutto rispetto. Ora si punta all’ultimo obiettivo di 350 copie per dare al libro oltre a tutto quello che già avrà, un ufficio stampa dedicato per la promozione presso le librerie italiane.
È un’opera unica o ci sono novità in cantiere?
− Sono stato più di quarant’anni ad essere un lettore onnivoro e compulsivo, ora ho scoperto di aver preso gusto a scrivere e spero che questa sana abitudine non mi abbandoni. In realtà ho già iniziato la seconda storia del Maresciallo Pilato ma credimi, è ancora troppo presto per parlarne.
Allora Salvo ci vediamo Sabato alle 18.30 a Naro nei locali di Casa Contemplattiva, magari ci svelerai qualcosa?
− Siete tutti invitati, le sorprese non mancheranno, vi aspetto.
Il libro di Salvo Di Caro “Un caso qualunque” si può preordinare al seguente link: https://bookabook.it/libri/un-caso-qualunque/



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata