Notizie | Commenti | E-mail / 19:16
                    




Tentato omicidio con due feriti a Canicattì, imputato sta male e salta l’udienza

Scritto da il 9 marzo 2018, alle 06:56 | archiviato in Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Udienza, ieri in Tribunale,  riguardante il tentato omicidio plurimo, avvenuto la sera del 16 settembre 2015, in contrada Coda a Canicattì.
Protagonisti di questa storia, con un rinvio a giudizio disposto nel marzo 2016 dal gip Francesco Provenzano, sono  padre e figlio di 61 e 32 anni, difesi dall’avvocato Meli, e di una delle vittime difeso dall’avvocato Porcello.

La posizione delmpadre è stata stralciata data la sua assenza per  motivi di salute e l’udienza rinviata. Infatti è convalescente in quanto oggetto di un intervento chirurgico. Il difensore dello stesso  ha fatto sapere che l’imputato vorrebbe essere ascoltato in udienza con la possibilità che venga “esaminato a domicilio”.

La vicenda è del 2015, quando, a Canicattì, secondo l’accusa, i 2 avrebbero sparato con una pistola, che detenevano legalmente, per uccidere la vittima che rimase ferito all’addome e al femore destro. Un’altra persona,  restò ferita. Secondo la ricostruzione dell’accusa , a sua volta, avrebbe sparato con una pistola, senza però colpire i 2.

Si torna in aula il 18 aprile.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata