Notizie | Commenti | E-mail / 20:14
                    




Ravanusa, seguito con interesse l’incontro sul CyberBullismo

Scritto da il 19 marzo 2018, alle 06:52 | archiviato in Costume e società, Cronaca, Photo Gallery, Ravanusa. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Lunedi 12 marzo a Ravanusa in Biblioteca alunni e professori, Associazioni e Istituzioni per il secondo incontro sul CYBERBULLISMO.

L’ iniziativa fortemente voluta da Angela Vinciguerra, presidente de “Il Giglio”, in collaborazione con il CIF e il LIONS club distretto Ravanusa-Campobello di Licata, l’Istituto Superiore “Giudici Saetta e Livatino” e l’Amministrazione Comunale, nasce dalla consapevolezza che il bullismo e il cyberbullismo sono un serio e grave problema vissuto da molti giovani.

Sotto i nostri occhi, ogni giorno si consuma questa silente emergenza sociale che provoca malessere, disagio, solitudine, isolamento.

Gli interventi dei tre relatori: l’avv. Paola Ciotta, la vicecommissaria di polizia dott.ssa Maria Pontillo del Commissariato di Canicattì e la psicologa e psicoterapeuta Antonella Civita, hanno affrontato il problema da diverse prospettive.

È l’analfabetismo emotivo a dominare l’ambiente in cui bullo e vittima vivono, per cui appare necessario partire dai sentimenti, dalle emozioni, dalla relazionalità per capire che non ci sono vincitori e vinti, ma deboli che se la prendono con chi credono più debole.

Tutti, in un momento di fragilità, possiamo diventare vittime e Internet trasformarsi in “INFERNET”.

L’ incontro è stato un forte momento di informazione e riflessione, sui rischi della rete, sulla gravità di ciò che si invia o si dice nascosti dietro un cellulare, sui reati commessi da chi compie atti di bullismo o cyberbullismo, sulle condanne previste dal Codice penale, sulla possibilità data anche ai minori di denunciare, a Carabinieri o Commissariati di polizia, una violenza subita per via telematica, come previsto dalla legge n. 71 del 29 maggio 2017 e,

sull’ importanza di chiedere subito aiuto a genitori, insegnanti ed amici.

Fare rete per non cadere nella rete, fare sistema, è l’obiettivo voluto dalle tre Associazioni (Il Giglio, CIF, Lions), dall’ Amministrazione Comunale presente con il sindaco Carmelo D’ Angelo, dalla Scuola rappresentata dal vice preside prof Giovanni Valenza. Solamente attraverso una sinergia che veda coinvolti oltre alle giovani generazioni, anche i familiariesperti pedagogisti, psicologi, docenti, rappresentanti delle forze dell’ordine, delle Istituzioni, tutti con l’intento di educare ad un corretto uso del Web, e nel contempo ristabilire la priorità dei rapporti personali e della vita reale rispetto a quelli prettamente virtuali. In una mattina di marzo, insieme per tracciare un cammino, insieme per contribuire ad educare ai valori dell’onestà, del coraggio, del rispetto, insomma per insegnare ai nostri figli, ai nostri giovani, a dire basta alla violenza, in ogni sua forma, a rompere i muri dell’omertà.

L’incontro si è concluso con il toccante monologo di Paola Cortellesi sul bullismo «Mi chiamo Giancarlo Catino» interpretato egregiamente da Sabrina di Liberto, accompagnata alla chitarra da Tommaso Brunetto.

Angela Tricoli



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata