Notizie | Commenti | E-mail / 19:17
                    




“La finestra sulla città”… il consigliere Umberto Palermo su Rei, Conai e segnali prelevati dalle rotatorie… la realtà supera la fantasia

Scritto da il 10 maggio 2018, alle 07:10 | archiviato in #Esclusiva, IN EVIDENZA, Politica, Politica Canicattì. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Una puntata da non perdere quella che vede ospite il consigliere comunale di Canicattì e già assessore all’ambiente Umberto Palermo.  Con il consigliere abbiamo trattato tre temi tanto importanti quanto paradossali, tra questi il REI cioè il reddito di inclusione. Il contributo che viene riconosciuto alle famiglie che ne hanno i requisiti senza che possano essere coinvolti in progetti socialmente utili per la città… questo per totale assenza di progetti.Stiamo parlando di 514 domande per un equivalente di qualche centinaio di migliaia di euro al mese. Poi si è parlato della richiesta da parte dell’assessore delle fatture che ad oggi ci sono state riconosciute dal CONAI, lo stesso Conai che si presume ci debba fruttare oltre 700 mila euro l’anno.  Sono passati 30 giorni dalla richiesta del consigliere ma le carte non arrivano. E infine i segnali prelevati da due rotatorie per metterli in una rotatoria di cui  sembra mancare il progetto della segnaletica.. una storia degna di un film di Totò… Seguite la puntata con attenzione e ponetevi anche voi le nostre stesse domande. Attenzione tutti coloro che si sentiranno tirati in ballo durante questa nostra conversazione avranno anche il doppio del tempo concesso a Palermo per smentire o portare spiegazioni plausibili a quanto affermato dal consigliere Umberto Palermo

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



4 Risposte per ““La finestra sulla città”… il consigliere Umberto Palermo su Rei, Conai e segnali prelevati dalle rotatorie… la realtà supera la fantasia”

  1. pippo ha detto:

    analisi puntuale.peccato non si sia parlato di quell’opera d’arte realizzata nei pressi della nuova rotatoria di via on. giglia e che insiste proprio davanti una nota fioreria della città e dei motivi per cui una carreggiata di 7 metri viene ridotta a 1 metro convogliando il traffico in una strettoia dove se sbagli l’ingresso di un centimetro ti giochi il cerchione della macchina(persone normali).
    Per un pazzo che arriva in velocità,magari ubriaco e che non imbocca esattamente al centro detta strettoia,,a destra e a sinistra la banchina può diventare una rampa di lancio .prosit

  2. A. Cappadona ha detto:

    Confermo, quell’isola pedonale è inquietante! A parte il pazzo, ubrico, essa rappresenta oggettivamente un obrobrio che, peraltro, non trova giustificazione, se non quella di lasciare un parciapiede ad usum di una struttura precaria che acquisirebbe legittimazione giuridica non saprei in base a quale principio giuridico.Sarebbe curioso, a questo punto, sapere il nome del tecnico comunale che ha firmato il progetto.

  3. Diego ha detto:

    Signor Cappadona, mi piacerebbe capire come un “marciapiede” può dare legittimazione giuridica a una struttura precaria. E poi, che significa?

  4. A. Cappadona ha detto:

    E’ un interrogativo, il resto è chiaro.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata