Notizie | Commenti | E-mail / 23:14
                    




Agrigento, odissea di due romani: “Città non adatta a turismo ma diciamo grazie all’Urp dell’ex Provincia”

Scritto da il 10 agosto 2018, alle 06:40 | archiviato in Agrigento, Costume e società, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Grazie per averci salvati…”: arrivano nuovi riconoscimenti per il lavoro che viene giornalmente svolto dal personale dell’Ufficio Relazioni con il pubblico del Libero Consorzio di Agrigento.

L’ultimo, in ordine di tempo, è giunto da una coppia di turisti romani che nei giorni scorsi ha soggiornato ad Agrigento e che chiesto assistenza al personale dell’Urp, narrandolo poi, sulla pagina Facebook “Urpinforma”.

“Lo staff dell’Urp di Agrigento – ha scritto Fabiana P. – ci ha letteralmente salvati dal rischio di non riuscire a tornare a casa. La città non è adatta al turista ma grazie alle indicazioni e alla grande disponibilità e pazienza del personale Urp, siamo riusciti a venirne a capo”.

La coppia di turisti ha infatti avuto due tipi di problemi: il primo legato al ritorno dalla visita serale alla Valle dei templi. Gli autobus urbani, com’è noto, coprono l’ultima tratta alle 22,00 circa, per cui, chi esce dalla Valle dopo quell’ora, rimane inevitabilmente a piedi. “Abbiamo preso un taxi – racconta la donna – e per fare 4 chilometri hanno preteso una cifra a nostro avviso non proporzionata al servizio reso e alla nostra richiesta di azionare il tachimetro ci è stato risposto che non era possibile farlo”.

I due turisti romani hanno poi dovuto affrontare il problema del ritorno a casa previsto per la giornata di domenica. “Non potevamo immaginare che l’aeroporto di Comiso fosse così mal collegato – hanno spiegato – e questo ha rischiato di farci perdere il volo. Solo l’aiuto di uno degli impiegati ci ha salvati perchè è riuscito a contattare un servizio navetta che per 20 euro ci ha portati a destinazione. Consigliamo a chiunque vada in visita ad Agrigento – conclude Fabiana P. nel suo post – a rivolgersi all’Urp del Libero Consorzio per trovare le soluzioni più idonee ad ogni tipo di problema”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Agrigento, odissea di due romani: “Città non adatta a turismo ma diciamo grazie all’Urp dell’ex Provincia””

  1. Thomas ha detto:

    Che tristezza !!!!!
    Un sentito ringraziamento va ai nostri amministratori locali
    I quali oltre ad essere ben retribuiti spesso risultato anche
    Premiati dagli elettori !!!!
    Purtroppo questa è solo la Punta di un Iceberg, ci si dovrebbe scusare
    Con questi signori e farne tesoro perché in questo modo
    È impossibile far turismo e valorizzare le bellezze della nostra città, per non parlare di: Spocizia, scarsa manutenzione delle strade, problemi idrici
    Assenza di servizi, litorali abbandonati, non curati o valorizzati.
    Poi ci si chiede perché la fuga di cervelli, perché i giovani vanno via
    La risposta è insita in tutto ciò.
    Ps: pesate le parole ‘grazie per averci slavati e la provincia non è adatta al turismo’ e riflettete.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata