Notizie | Commenti | E-mail / 15:32
                    




Badanti scomparsi nel 2014, Gup rigetta archiviazione

Scritto da il 14 settembre 2018, alle 06:04 | archiviato in Cronaca, cronaca sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il Gup di Siracusa, Tiziana Carrubba, accogliendo l’opposizione dell’avvocato Daniele Scrofani, ha rigettato la richiesta di archiviazione, e disposto nuove indagini, dell’inchiesta sulla scomparsa di Alessandro Sabatino, 40 anni, e di Luigi Cerreto, 23, entrambi originari di Caserta, di cui non si hanno più notizie dall’11 maggio del 2014.

I due erano arrivati a Siracusa rispondendo a un annuncio di lavoro di un uomo di 49 anni, indagato per omicidio e occultamento di cadavere, che cercava badanti per accudire, in una villetta in contrada Tivoli, il padre ottantenne.

Nel provvedimento, depositato il 18 luglio, ma di cui si è avuta notizia soltanto adesso, il Gup ha disposto “ulteriori indagini” tenuto conto che le vittime “non risulta si siano mai allontanate da Siracusa”, mentre, ha osservato il Giudice Tiziana Carrubba, “risulta la sussistenza di ragioni di contrasto con il 49enne durante il periodo di permanenza nell’abitazione di suo padre”.

Il Gup ha accolto la richiesta dell’avvocato Scrofani di “assunzione a sommarie informazioni testimoniali di Nicola Sabatino e Giuseppe Cerreto, rispettivamente fratello e padre degli scomparsi”. E ha ordinato anche accertamenti per la ricerca di materiale biologico e dei corpi degli scomparsi, “anche attraverso la perlustrazione di pozzi in zone facilmente raggiungibili dalla cas”. Il Gup ha concesso 90 giorni al Pm per espletare le indagini richieste e altre ritenute utili all’inchiesta.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata