Notizie | Commenti | E-mail / 06:59
                    






Canicattì, Accademia del Parnaso: intervista esclusiva ad Andrea Camillleri (video)

Scritto da il 30 novembre 2010, alle 07:58 | archiviato in Canicattì, Canicattì eventi, Cronaca, Eventi, Eventi provincia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

L’Accademia del Parnaso, è stata una istituzione unica nella storia dell’umorismo siciliano e diede vita ad un’audace satira politica e del costume. Un mondo alla rovescia, dove l’immaginazione sostituiva la realtà e le carriere si percorrevano a ritroso, quando tutto ciò avveniva in una dimensione fantastica. L’Accademia con le burle, le beffe e gli scherzi, valicò addirittura i confini nazionali. Sulle origini della Secolare Accademia, che prende il nome dal monte sacro ad Apollo e sede mitologica delle Muse, vi sono tesi diverse. Il barone Agostino La Lomìa sosteneva che il Parnaso fosse sorto intorno al 1535 per opera dei fratelli iberici Collon, venuti in Sicilia con Carlo V, i quali ben accolti trovarono terreno fertile nei canicattinesi amanti della cultura e delle arti.

La tesi più attendibile e comunque più vicina ai nostri giorni, rimane quella del farmacista Diego Cigna, secondo il quale il sodalizio si era costituito casualmente nella trattoria dell’albergo Giordano. L’Accademia aveva uno statuto sui generis ed era aperta a tutti, compreso alle donne.

I soci si chiamavano arcadi ed essendo il Parnaso un’accademia un po’ bizzarra, nella distinzione tra arcadi maggiori e minori, naturalmente erano più importanti questi ultimi. Ad ogni arcade veniva conferito un diploma che era talmente ambito, da essere talvolta incorniciato ed appeso al capezzale. Lo stemma raffigurava un’asina: il mezzo di trasporto del prete- poeta Padre Diego Martines (la scecca di patri decu), una somara saggia e sapiente, che egli stesso definiva scherzosamente la sua FIAT. Se l’asina era l’emblema, i parnasiani proposero ironicamente come modello di vita Pinco Pallino, un grande sconosciuto a tutti noto, che non sapendo fare nulla, non poteva dare mai fastidio a nessuno.

Nelle precedenti edizioni, in qualità di testimonial, grazie alla direzione artistica di Piero Nicosia, sono stati presenti personalità del mondo della scrittura come Vincenzo Consolo e altri ospiti illustri, quali il giornalista Gaetano Savatteri, lo scrittore Roberto Cotroneo,  l’attore Andrea Tidona, Giovanna Caico, sceneggiatrice Rai, Vincent Schiavelli, attore internazionale, Nicolò Bongiorno, figlio di Mike Bongiorno che ha ritirato il premio per il padre e tanti altri artisti del mondo del cinema e della scrittura.

Nicosia, per diversi anni, ha collaborato con il comune di Canicattì proponendo delle iniziarive culturali di spessore che purtroppo, subito dopo la fine della gestione commissariale del Comune, sono cadute nel dimenticatoio. Adesso, l’attore professionista Piero Nicosia, ha proposto alcuni  interessanti progetti da realizzare all’interno del teatro Sociale di Canicattì.

Guarda il video

Immagine anteprima YouTube



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Canicattì, Accademia del Parnaso: intervista esclusiva ad Andrea Camillleri (video)”

  1. buzz lightyear ha detto:

    Questo ritratto va custodito tra le cose preziose, come preziosa è la saggezza del Maestro. Bravo ed intrigante anche Piero, che porge domande argute e che solletica la memoria di Camilleri. Un’esperienza da ripetere, una delle (poche, ahimè) cose di cui andar fieri.
    Di Camilleri ho sempre ammirato l’intelligente ironia, mai degenerata nel sarcasmo e sempre lontana dall’autolesionismo manifestato da altri scrittori della nostra terra. Essa rappresenta il vero trait d’union con l’altro grande maestro agrigentino, Luigi Pirandello, e l’ampio respiro della sua narrativa ospitata ma mai relegata alla provincia siciliana. E per un siciliano non è facile la strada della celebrità senza parlar male della sua terra…

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata