Notizie | Commenti | E-mail / 13:04
                    






Lampedusa, Maroni accusa: “Malta non soccorre gli immigrati”

Scritto da il 31 maggio 2011, alle 05:52 | archiviato in Cronaca, Lampedusa. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il ministro dell’Interno Roberto Maroni accusa Malta di essersi lavata le mani “ancora una volta davanti a una nuova possibile tragedia” e chiede alla Commissaria europea Cecilia Malstrom di “far rispettare la competenza e il dovere d’intervento nelle rispettive zone Sar da parte di tutti i Paesi membri, assicurando il corretto svolgimento delle operazioni di ricerca e salvataggio in mare”. Questa la dura reazione del Viminale dopo che stanotte è toccato all’Italia intervenire nel Canale di Sicilia, a 50 miglia da Lampedusa e in una zona di competenza maltese, per salvare 209 immigrati, fra cui 16 donne e 9 bambini, su un barcone alla deriva. Le autorità de La Valletta, come spesso avviene in questi casi, hanno girato la richiesta di aiuto ai colleghi italiani, che da Lampedusa hanno inviato due motovedette della Guardia costiera e un pattugliatore della Guardia di finanza. Intanto, mentre Lampedusa si prepara alla manifestazione organizzata da Claudio Baglioni dal 2 al 4 giugno, che dovrebbe portare duemila turisti sull’isola, nel pomeriggio è di ieri partita dal molo di Cala Pisana la nave Flaminia con a bordo 1.400 migranti sbarcati nelle ultime 48 ore. Il traghetto farà rotta su Taranto, dove arriverà martedì mattina, e da lì i migranti saranno trasferiti nel centro di Manduria.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata