Notizie | Commenti | E-mail / 12:52
                    








Sangue infetto negli emoderivati: la Sicilia identifica plasma sospetto

Scritto da il 7 agosto 2011, alle 05:58 | archiviato in Eventi, Salute. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“E’ stato il nostro servizio trasfusionale a identificare il donatore a rischio di “Jacob Creutzfeldt” e a comunicare alle autorita’ competenti gli identificativi delle unita’ di plasma sospette, attivando immediatamente tutte le procedure di sicurezza: inoltre abbiamo fatto la comunicazione formale al Centro nazionale sangue e alla Kedrion che ha prodotto gli emoderivati”.

Lo ha detto Attilio Mele, dirigente del servizio trasfusionale dell’Assessorato per la Salute della Regione siciliana, il quale ha anche precisato che “la misura introdotta ha valore cautelativo poiche’ il margine di rischio connesso a queste forme familiari di malattia, a giudizio degli esperti, e’ estremamente basso”.

“Questa vicenda – conclude Mele – dimostra l’elevato grado di efficienza raggiunto dal nostro servizio che partecipa al sistema nazionale di sorveglianza sulla sicurezza trasfusionale e che ha dimostrato di essere in grado di segnalare qualsiasi rischio connesso alla trasfusione di emoderivati, anche a distanza di parecchio tempo dalla donazione”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata