Notizie | Commenti | E-mail / 10:10
                    










Canicattì, allarme amianto in diversi quartieri

Scritto da il 4 settembre 2011, alle 07:25 | archiviato in Ambiente, Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Anche a Canicattì è allarme amianto. In diverse zone della città si trovano discariche con all’interno vecchie vasche in eternit, pericolose per la pubblica incolumità. L’ultimo avvistamento è stato segnalato alle spalle del convento dei frati cappuccini nel quartiere di Borgalino.

Nella zona, come si vede dalla foto, sono presenti rifiuti di materiale edile e vecchie vasche in eternit frantumate e dunque molto pericolose per la pubblica incolumità. I cittadini di Canicattì chiedono al Comune di provvedere immediatamente ad una seria bonifica delle discariche più pericolose in modo da ottenere uno smaltimento di questa tipologia di rifiuti che rappresenta un grave pericolo dal punto di vista igienico sanitario e per la salute pubblica.

L’amianto, soprattutto quello rotto e sbriciolato, è altamente inquinante per i terreni, per le falde acquifere e cancerogeno per l’essere umano. In alcune zone della città, come contrada Pidocchio e via De Gasperi, sono state trovate vecchie vasche in Eternit, a volte abbandonate nei cassonetti dei rifiuti.

La città sta correndo un grave pericolo di inquinamento ambientale: discariche a cielo aperto di eternit sorgono in varie zone del paese soprattutto nelle zone periferiche dove è più difficile che qualcuno avvisti i responsabili di questi atti d’inciviltà. L’abbandono delle lastre di eternit, è divenuta una grave abitudine dopo l’inasprimento della legge che ne regola la rimozione e lo smaltimento. Tutti i proprietari di manufatti che possiedono coperture del famoso fibrocemento, notoriamente nocivo alla salute e oggetto di un censimento a livello nazionale, devono obbligatoriamente denunciarlo così che tecnici qualificati possano in seguito analizzare la quantità di amianto presente e precedere alla rimozione. In città, questa operazione è già iniziata negli istituti scolastici che hanno provveduto a smaltire le vecchie vasche di eternit che erano sistemate sui tetti delle scuole



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata