Notizie | Commenti | E-mail / 21:14
                    








Sicilia, 100 libri in 100 panchine: iniziativa di SiciliAntica in occasione della Giornata Mondiale del Libro

Scritto da il 22 aprile 2012, alle 06:14 | archiviato in Arte e cultura, Costume e società, Eventi, eventi sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Lunedì 23 aprile 2012 i cittadini di Termini Imerese troveranno in 100 panchine della città un libro, che potranno leggere e lasciarlo sul posto, affinchè qualcun altro lo trovi e possa sfogliarlo, o portarselo e gustarselo tranquillamente a casa propria. E’ l’iniziativa di SiciliAntica in occasione della Giornata Mondiale del Libro.

L’idea nasce per ricordare la Giornata indetta dall’Unesco che si celebra nel mondo il 23 aprile di ogni anno, data prescelta in omaggio a tre fra i più grandi autori di tutti i tempi, la cui vita si spense proprio in quel giorno del 1616: William Shakespeare, Miguel de Cervantes e l’Inca Garcilaso de la Vega. La tradizione ha avuto la sua origine in Catalogna dove, il 23 aprile, festa di San Giorgio, viene offerta una rosa per ogni libro venduto.

I libri che verranno lasciati sulle panchine, regalo di SiciliAntica, sono tutti dedicati a Luigi Pirandello, il grande drammaturgo, scrittore e poeta siciliano, insignito del premio Nobel per la letteratura nel 1934.

In sintonia con la Giornata Mondiale del Libro, l’iniziativa dell’Associazione termitana nasce proprio per incoraggiare i cittadini alla lettura e alla frequentazione di librerie e biblioteche e contemporaneamente far conoscere uno dei maggiori autori siciliani del Novecento.

“Siamo convinti, afferma Alfonso Lo Cascio, della Presidenza regionale di SiciliAntica, che il libro scandisca ancora, nonostante le tante difficoltà dell’oggi, il tempo della cultura, e rappresenta una occasione per favorire la crescita e stimolare la conoscenza della nostra realtà. L’iniziativa si prefigge di promuovere sempre più il piacere per la lettura, l’amore verso le opere di scrittura quale oggetto indispensabile per la crescita. Sono soprattutto la riflessione, la ricerca e la capacità critica, le grandi armi che un libro può dare, per riuscire a costruire una terra più a misura d’uomo, più bella ma anche più giusta”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata