Notizie | Commenti | E-mail / 20:31
                    






La casta politica ha divorato il nostro presente e il futuro dei nostri figli

Scritto da il 25 settembre 2012, alle 07:45 | archiviato in Costume e società, Photo Gallery, Politica. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Povera terra nostra, poveri noi. Osservo con sgomento ai processi in atto che si stanno producendo nel mondo, ahinoi!, globalizzato e una tristezza mista a rabbia mi colma fino al punto da farmi odiare questo ventre che mi ha accolto e in cui sono costretto a vivere. Leggo il post del preoccupato genitore che lamenta il mancato finanziamento del trasporto scolastico. Forse non era prevedibile? Che la casta politica (interamente meritata) stesse divorando tutto non era chiaro già da anni? Hanno divorato il nostro presente e il futuro dei nostri figli, nipoti e di chissà quante altre generazioni. E forse lo scempio si ferma lì? E la sporcizia, l’incuria, il disordine, l’inciviltà, il menefreghismo imperanti di cui tutti, chi più chi meno, siamo attivi protagonisti sono forse una fantasia? E la scuola dov’è? Dove sono i cittadini consapevoli? Ci stiamo interrogando su cosa si va socialmente ed economicamente costruendo per il tempo a venire? E l’acqua?  E la mancanza di programmazione politica? I nostri politici si siedono forse attorno ad un tavolo e studiano, studiano, studiano per offrire soluzioni al loro popolo come sarebbe d’obbligo, oppure seguono logiche spartitorie di poltrone che assorbono totalmente il loro tempo? Domanda oziosa. Con quale spirito assumono una carica? Si rendono conto che hanno nelle mani le vite di intere comunità? Ma il dramma conclusivo sta nel fatto che è l’intero nostro sistema sociale a non funzionare bene tranne che nell’antica arte delle lamentazioni di cui siamo specialisti. Scusate lo sfogo, ma non ne posso più! Ora questi arriveranno per chiedere il voto. Ora offriranno il loro obolo ai poveri per carpirne il consenso e inizierà la triste pantomina delle scorribande elettorali in cui nessuna vergogna fermerà l’ingannevole valanga di vaneggiamenti e promesse. E noi andremo a votare. E a sperare. Come sempre. Un’ultima cosa: che nessuno si permetta di chiedermi il voto, è l’unica inutile libertà rimastami (che probabilmente non eserciterò nemmeno).
Giovanni Samperisi



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



2 Risposte per “La casta politica ha divorato il nostro presente e il futuro dei nostri figli”

  1. Roberto ha detto:

    Prof. Samperisi,
    Lei è libero di fare quello che vuole, non esercitando il voto, che è un diritto e un dovere, ma darebbe un cattivo esempio ai suoi alunni, come docente del diritto. E visto che ha una forma di rigetto per chi in tutti questi anni ha esercitao la politica, il suo atteggiamento, non li scalfirebbe neppure di un millimetro, perchè la casta non trae alimento dalla quantità dei voti che riceve ma dalle maggioranze che il voto determina. Il non voto non ha mai cambiato gli equilibri politici di un Paese, quantifica, semmai, un partito, quello dell’astensionismo che equivale al partito dell’uomo qualunque che non ha mai cambiato nulla in Italia. Non devo certo io dirle cosa fare per colpire quelli che hanno divorato il nostro presente e il futuro dei nostri figli, Lei è persona inteligente ed equilibrata per cadere nella solita retorica in cui cadono gli elettori italiani e siciliani quando sono chiamati al voto. Si lamentano, dicono peste e corna e poi portano l’acqu al solito mulino. In America il partito dell’astensionismo è il primo partito, eppure essa è la più grande democrazia occidentale e del pianeta. L’italia, al contrario, è una democrazia piena di metastasi, per guarirla bisogna intervenire col bisturi subito isolando la parte malata da quella sana, prima che sia tutto il corpo a subirne le conseguenze. Cordialmente!

  2. gioiamiu ha detto:

    ……presento che c’è un risveglio,……..opinioni del genere sono da prendere in considerazione……..le critiche e le opinioni dei singoli cittadini si dovrebbero amplificare all’infinito, questa è l’unica arma che ha chi veramente è desideroso di vedere che le cose si aggiustino……..credo che chiamare a non votare non sia il cammino corretto, non votando si favorirebbero sempre i soliti politicanti di turno………..votare nullo si è l’alternativa giusta, un voto nullo è l’occasione che abbiamo tutti per fare pubbliche le nostre lamentele……….però non bisogna dimenticare che siamo una stramaledetta società di complici…….!!!!!

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata