Notizie | Commenti | E-mail / 04:30
                    








Palma di Montechiaro, omicidio Nicolò Amato: teste della difesa offre alibi a Nicola Bonfanti

Scritto da il 8 maggio 2013, alle 08:00 | archiviato in Cronaca, Palma di Montechiaro. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Quando sono partiti i colpi ero con Nicola Bonfanti, mi aveva chiesto in prestito un generatore di corrente”. Inizia la sfilata di testi della difesa al processo per l’agguato in cui restò ucciso Nicolò Amato e fu ferito il figlio Diego. Sul banco degli imputati, oltre allo stesso Nicola Bonfanti, siede il padre Vincenzo. Ieri mattina hanno deposto due testi citati dagli avvocati Francesco Scopelliti, Santo Lucia e Giuseppe Cacciatore. Uno di questi, in particolare, ha tirato fuori un alibi per il ventinovenne accusato di avere sparato a Diego Amato mentre il fratello Raimondo (che ha scelto l’abbreviato) uccideva il padre Nicolò e Vincenzo Bonfanti dava “direttive” ai figli. “Il 22 aprile del 2011 – ha raccontato Salvatore Amato – Raimondo Bonfanti mi chiamò perché gli serviva un generatore di corrente. Insieme a suo fratello Nicola siamo andati a prenderlo nel garage. Mentre lo caricavamo abbiamo sentito quattro o cinque botti. All’inizio pensavo fossero fuochi d’artificio”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata