Notizie | Commenti | E-mail / 17:59
                    








Racalmuto, Sergio Scimè: “s’è necessario arrivi l’esercito”

Scritto da il 30 maggio 2013, alle 07:32 | archiviato in Costume e società, Photo Gallery, Politica, Politica Racalmuto. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Dopo i tre camion incendiati a Racalmuto in c.da Zaccanello, l’ennesimo atto intimidatorio che si registra nel paese di Leonardo di Sciascia, chiediamo l’intervento forte dello Stato. ORA BASTA: siamo stanchi, lo Stato deve intervenire !!! Se non si interviene con serietà e severità saremo costretti a scappare da RACALMUTO. Tanti gli attentati intimidatori che si ripetono con insistenza, mai trovati i colpevoli. La gente ha paura. Serve un’azione ferma, rinforzi, s’è necessario l’esercito. Ora basta, lo Stato ha commissariato Racalmuto per cosa? solo per le tasse? Alla criminalità chi ci pensa?Finito il commissariamento per infiltrazione mafiosa, forse staremo peggio e saremo lasciati soli. La mafia e la criminalità, a quel punto, faranno da padroni. E’ tempo di reagire, il risanamento del bilancio serve a poco, se il paese continua ad essere preda di atti di questo tipo: in un anno hanno colpito la scuola, camion incendiati, autovetture, case di campagna. Non si riesce a vivere serenamente. La prefettura e il Ministro degli Interni facciano qualcosa. Racalmuto ha bisogno in questo momento dello Stato. Si è perso molto tempo, siamo in cerca di una svolta: che tarda ad arrivare.Spero che questo sfogo Racalmutese arrivi a chi di competenza. Spero che i deputati Agrigentini facciano qualcosa.

Sergio Scimè, Regalpetra libera Racalmuto



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata