Notizie | Commenti | E-mail / 07:16
                    






Canicattì, continuano le polemiche sulla festa del “Tri di Maiu”: interviene Gioachino Asti

Scritto da il 4 aprile 2016, alle 06:58 | archiviato in Costume e società, Photo Gallery, Politica, Politica Canicattì. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

gioachino-asti-parnaso In riferimento allo stravolgimento della storica processione del Simulacro di Maria Immacolata per la Festa di lu tri di Maiu a Canicatti                                     interviene il consigliere comunale della Città Gioachino Asti. “Sento il dovere di esprimere il mio rammarico per quanto sta avvenendo. Non sempre le novità portano effetti positivi e questo caso penso che ne rappresenti inequivocabilmente la conferma. La decisa e condivisibile protesta della gran parte della comunità cattolica locale dopo lo stravolgimento di una secolare tradizione per la nostra Città, rappresenta un motivo di profonda riflessione per tutti ad iniziare da chi, sopratutto in ambito ecclesiale ha dato il via a questo cambiamento a dir poco discutibile. Ho sempre pensato e continuo a farlo che una comunità che non rispetta il proprio passato e le proprie tradizioni sociali, culturali e religiose non possa avere un futuro brillante e migliore. Come umile rappresentante politico del nostro territorio, ma sopratutto come cittadino e credente, voglio esprimere la mia più totale solidarietà ai tanti devoti di Maria Immacolata e sopratutto ai fedeli della comunità pastorale della Chiesa di Santo Spirito situata a Borgalino, storico quartiere della nostra Città, dando già da subito la mia piena disponibilità a voler intraprendere qualsiasi iniziativa sia volta a riportare nell’alveo della tradizione e del rispetto della storia locale tutti noi, auspicando infine che la mia, non sia l’ultima voce pronta a sostenere questo cammino e che, anche grazie all’intervento del clero locale, chi ha capacità decisionale in merito, sappia ascoltare le nostre ragioni e possa compiere i giusti passi per la comprensione delle stesse”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



6 Risposte per “Canicattì, continuano le polemiche sulla festa del “Tri di Maiu”: interviene Gioachino Asti”

  1. Siamo su Scherzi a parte?! ha detto:

    Tutti volevamo sapere cosa ne pensava il consigliere Asti.

  2. Nunzio ha detto:

    Grazie Asti del tuo interessamento.
    Ti ringraziamo anche a nome Dell’immacolata.
    Siamo alla Frutta.

  3. Lu pietreppaulu ha detto:

    Statura ed intervento da statista!

  4. antonio ha detto:

    Siamo alla frutta è poco.
    Consigliere Asti non cada troppo nel ridicolo.

  5. senza speranza ha detto:

    Di particolare rilevanza l’intervento dell’attuale consigliere comunale e candidato Asti. Sicuramente grazie a questo intervento da oggi dormiremo tutti sonni tranquilli.
    Cari concittadini, stanno usando indegnamente questa storia per farsi belli in previsione delle amministrative di giugno. Lasciamo cadere la cosa, altrimenti non faremo altro che il loro gioco.

  6. osservo ha detto:

    Tante belle parole, la musica cambia ma i suonatori sono gli stessi, di chi sono le responsabilità che hanno offeso un’intera comunità? Forse dei preti? O dei politici ?Siamo in prossimità delle elezioni e nessuno vuole puntare il dito contro la chiesa , se questi hanno delle resposabilita e doveroso sottolineare e motivare il perché non si sia svolta la festa di li tri di maiu , e di usare il buon senso .la tradizione non si tocca

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata