Notizie | Commenti | E-mail / 14:06
                    




Canicattì, beatificazione del giudice Rosario Livatino: verrà ascoltato uno dei killer

Scritto da il 30 giugno 2016, alle 06:56 | archiviato in Canicattì, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

livatinoIl 21 settembre del 1990, alle 9 del mattino, nella strada che da Canicattì porta ad Agrigento, veniva ucciso da Cosa nostra Rosario Livatino, appena 38 anni.

Uno dei killer ha scritto al cardinale Montenegro, e verrà ascoltato in carcere per la causa di beatificazione del ‘giudice ragazzino’, attualmente in corso.

Nel commando omicida c’era infatti anche Gaetano Puzzangaro. Era alla guida della Fiat Punto che affiancò la Ford del magistrato costringendolo a fermarsi. Dalla moto che seguiva le due auto scesero Domenico Pace e Paolo Amico.
Il giudice tentò di innestare la retromarcia ma non ci riuscì. Scese dall’auto e scappo, inseguito dai killer, verso una scarpata dove venne freddato. Livatino riuscì solo a chiedere: “Che vi ho fatto?”
I killer lo insultarono e gli spararono, persino un colpo in bocca.

Gaetano Puzzangaro non ha mai dimenticato nulla di quella tragica giornata.
Lo scorso anno ha così scritto una lettera riservata al cardinale Franco Montenegro. Nei prossimi giorni i componenti del comitato di Postulazione andranno nel carcere di Opera, vicino Milano, per incontrare Puzzangaro.

Nella lettera a Montenegro, Puzzangaro chiede perdono innanzi a Dio e racconta della sua ascesa criminale a Palma di Montechiaro.

Scrive Franco Castaldo nel libro «Mafia e Stidda»: “Era uno dei più temibili esponenti del gruppo dei palmesi, uomo di grande coraggio, abile a sfuggire alla cattura”. La polizia lo raggiunse qualche anno dopo l’ omicidio di Livatino, incastrato dalle dichiarazioni di Gioacchino Schembri, palmese arrestato in Germania.

Puzzangaro venne condannato all’ergastolo. Ad Opera ha ricostruito la sua vita, ed oggi è un uomo diverso. Legge libri e scrive poesie e anche lui si augura che Rosario Livatino diventi Beato al più presto.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata