Notizie | Commenti | E-mail / 22:22
                    




Canicattì, l’ora del codice al Galilei

Scritto da il 4 dicembre 2017, alle 06:56 | archiviato in Canicattì, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery, Scienze e tecnologie. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

L’Ora del Codice è iniziata come una lezione di introduzione all’informatica della durata di un’ora, progettata per rimuovere l’alone di mistero che s p e s s o a v v o l g e l a
programmazione d e i computer e per mostrare che l’informatica non è affatto difficile da capire, chiunque può impararne le basi. Da allora è diventata uno sforzo mondiale per diffondere l’informatica, iniziando con attività di programmazione della durata di 1 ora, ed espandendosi grazie ad un incredibile impegno collettivo. Lo sforzo viene supportato da più di 400 partner e 200,000 insegnanti in tutto il mondo.
L’Ora del Codice è u n m o v i m e n t o g l o b a l e c h e coinvolge decine di milioni di studenti in più di 180 nazioni.
Chiunque, in ogni parte del mondo, può organizzare un’Ora del Codice.
Es e rc i t a z ioni di  u n ‘ o r a s o n o disponibili in oltre  40 lingue diverse.
Non è necessaria  alcuna esperienza.
Da 4 a 104 anni.
I corsi con Guerre Stellari e Minecraft sono perfetti per le scuole superiori, soprattutto la versione JavaScript di Guerre Stellari, e gli esercizi “liberi” su entrambi i corsi.
Indipendentemente dall’età, raccomandiamo di provare  prima le lezioni per principianti su italia.code.org/learn come, ad esempio, la lezione Angry Birds o quella con Anna ed Elsa.
Uno studente di scuola superiore è in grado di terminare ciascuna di essa in non più di 30 minuti; successivamente può provare una lezione avanzata per il linguaggio Javascript tra quelli proposti su Khan Academy o CodeHS.
L’obiettivo dell’Ora del Codice non è di insegnare a diventare un esperto informatico in un’ora. Un’ora è solo quanto basta per rendersi conto che l’informatica è divertente e creativa, che è accessibile a tutte le età, a tutti gli studenti, indipendentemente dal contesto. La misura del successo di questa campagna non è quanta informatica imparano gli studenti – il successo è misurato dall’ampia partecipazione dei generi e dei vari gruppi etnici e socioeconomici e il conseguente incremento di iscrizione ai corsi di informatica e la crescente partecipazione che vediamo nei corsi di informatica a tutti i livelli. Milioni di partecipanti, insegnanti e studenti, hanno deciso di proseguire al di là di un’ora – di imparare per un intero giorno o un’intera settimana o più, e molti studenti – come risultato di questo progetto – hanno deciso di iscriversi a un intero corso universitario di informatica (o anche di laurearsi in informatica).
Oltre agli studenti, un altro “discente” è l’educatore che acquisisce fiducia, dopo un’ora di lavoro, che è in grado di iniziare ad insegnare informatica anche se non ha necessariamente una laurea universitaria in informatica.
Decine di migliaia di insegnanti decidono di proseguire ulteriormente nello studio dell’informatica, frequentando corsi in presenza oppure online, o entrambi. E questo vale anche per gli amministratori della scuola, che capiscono quanto l’informatica sia qualcosa che i loro studenti vogliono e gli insegnanti sono in grado di fare.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata