Notizie | Commenti | E-mail / 02:50
                    




La provincia si spopola, si “scappa” soprattutto da Favara, Palma e Licata in cerca di lavoro

Scritto da il 18 gennaio 2018, alle 06:34 | archiviato in Agrigento, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

C’è un articolo pubblicato dal settimanale Il Venerdì di Repubblica che mette inesorabilmente in evidenza il fenomeno dello spopolamento delle città siciliane dovute all’emigrazione, soprattutto per motivi di lavoro.

Tra le realtà più colpite, il territorio agrigentino. Secondo quanto riportato, tra i paesi più colpiti della piaga dell’emigrazione, Aragona e Licata.

Il paese della Maccalube ha 9.600 residenti con circa 8.000 nati ad Aragona che sono dovuti andar via nel corso degli anni, soprattutto in Belgio.

Anche Palma di Montechiaro e Licata, si fanno “spazio” nella classifica dei primi 25 comuni con più residenti all’estero. Gli espatriati a Palma sono 10.600 su 23.000 residenti attuali, mentre a Licata si contano circa 15.900 persone “fuoriuscite” su 37.800 residenti.

In classifica anche Favara che conta 32.600 residenti con circa 10.600 emigrati.

Il dato che accomuna i vari paesi agrigentini nel triste fenomeno è la mancanza di lavoro, vera causa dello spopolamento della provincia di Agrigento, ma anche della Sicilia intera, così come evidenziato da uno studio della Fondazione Migrantes (relativo all’anno 2017), che ha registrato un saldo negativo di circa 11.500 abitati dell’isola che hanno dovuto lasciare la loro terra in cerca di migliori fortune.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “La provincia si spopola, si “scappa” soprattutto da Favara, Palma e Licata in cerca di lavoro”

  1. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Io in provincia di Agrigento , incrementerei questa disoccupazione.
    Perche’ considerare certe cose , un lavoro. Mi sembra un po’ troppo !

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata