Notizie | Commenti | E-mail / 16:47
                    




Ispezione dell’Asp al centro stoccaggio differenziata di Canicattì

Scritto da il 24 maggio 2018, alle 07:00 | archiviato in Ambiente, Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il centro di stoccaggio della parte differenziata dei rifiuti, a Canicatti’, e’ stato ispezionato dal servizio di controllo dell’Asp di
Agrigento.

Il controllo, durato diverse ore, ha riguardato l’impianto di contrada Calandra che ospita anche il servizio di Anagrafe canina con annesso laboratorio sanitario, nonche’ gli uffici e gli spogliatoi del personale del “Cantiere Canicatti'” dell’ex Dedalo Ambiente, societa’ d’ambito dell’Ato rifiuti. Gli ispettori hanno anche sentito amministratori, funzionari comunali e alcuni dipendenti. Lo spiazzo di contrada Calandra e’ stracolmo di rifiuti differenziati: plastiche, vetro, bande stagnate e carta, per la rottura di alcuni automezzi ed attrezzature.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



2 Risposte per “Ispezione dell’Asp al centro stoccaggio differenziata di Canicattì”

  1. Arca ha detto:

    Chi va a conferire la differenziata assiste ad una scena vergognosa senza precedenti. Cumuli di plastica, vetro etc. percolato dappertutto. Caos totale nell’ area di accesso alla differenziata, accesso previsto nel modo peggiore. Continuiamo a farci del male.

  2. A. Cappadona ha detto:

    Gli ispettori sanitari dell’ASP di Agrigento, presto si dovranno pronunciare, con un verbale di dominio pubblico, sullo stato igienico sanitario del complesso di contrada Calandra relativativamente ai diversi impieghi dell’impianto, gli utenti lo pretendono. Il primo dovrà riguardare lo stato oggettivo dell’ambiente di lavoro del presonale che ogni giorno ivi presta la propria opera in condizioni a rischio infezione in ordine allo stoccaggio, pavimentazioni e lavaggio e igienizzazione dell’ambiente lavorativo; Il secondo riguarda lo stato del canile e le sue condizioni igienico sanitarie; In terzo luogo, che ha una implicazione sociale, si dovrà esprimere sulle condizioni e la liceità dell’isola ecologica, il “patibolo” di tanti volenterosi cittadini che ogni giorno conferiscono la differinziata. Vale appena ricordare che un utente non può essere ammesso in un ambiente di lavor per legge ed in specialmodo in un sito del genere palesemente inospitale e assolutamnete a rischio. Aspettimo, quindi tutti, l’esito del verbale e quali provvedimenti saranno presi dal comune per il personale, per i cani e per i cittadini, che, in questo caso, tutti e tre corrono lo stesso rischio.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata