Notizie | Commenti | E-mail / 06:27
                    




Canicattì: per essere quello che si vuole basta essere il contrario di quello che si è…..

Scritto da il 13 giugno 2018, alle 11:12 | archiviato in Canicattì, Cronaca, IN EVIDENZA. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Questa foto è di stamattina e quella che vedete nella foto è la condizione in cui si trova la fontana chiamata di ” Pietro e Paolo” nella oramai famosa piazza IV Novembre, tristemente famosa per essere diventata il centro nevralgico di energumeni alticci e bottiglie abbandonate. La fontana stamani si presenta nelle condizioni che vedete nella foto. Ora mi chiedo e vi chiedo: che senso ha parlare di differenziata, di strategie di raccolta, di sacrifici da chiedere alle famiglie per contribuire a tenete questo paese più pulito, se poi i risultati esulano dall’impegno che ogni singolo cittadino mette? La situazione in Piazza IV novembre si ritiene di averla mai affrontata con serietà e determinazione? Quali sono stati i tentativi, le soluzioni percorse, le strategie pensate? Forse la scritta messa sul cassonetto ” non buttare la spazzatura ” era destinata alla fontana di Piazza IV Novembre? Un paio di telecamere in quella piazza non sarebbe il caso di iniziarle a pensare dato che l’emergenza rifiuti sembra essere finita. Perchè non recuperate la telecamera costataci un botto di soldi che giaceva nei magazzini del comune e recuperata dall’allora assessore Palermo e che oggi insiste in via Vittorio Emanuele con le batterie scariche? Ma queste considerazioni è il caso che debbano essere fatte da noi? Ma in un paese dove la zona artigianale è un centro sportivo , il campo di calcio un campo di patate, dove i segnali possono essere rubati da un posto per metterli in un altro , è anche  il caso che una fontana diventi cassonetto? E se   riuscissimo a fare diventare un cassonetto una fontana? Siamo in un paese dove per le cose essere quello per cui sono state realizzate, besterebbe che fossero il contrario di quello per cui sono utilizzate…..( se è il caso rileggetela….)

Cesare Sciabarrà



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Canicattì: per essere quello che si vuole basta essere il contrario di quello che si è…..”

  1. un nativo di Canicatti ha detto:

    Gentmo direttore condivido in tutto e per tutto quello che lei ha pubblicato,aggiungerei che può darsi che non sono i nostri concittadini giovani o meno,ma in quel punto penso che sostano stranieri di ogni razza e di ogni colore,occorrerebbe che la presenza dei vigili o delle forze dell’ordine si facesse carico di controllare il territorio non solo la fontana purtroppo abbiamo lasciato il teritorio incontrollato grazie della sua ospitalità e del suo impegno

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata