Notizie | Commenti | E-mail / 00:39
                    




Delia, il sindaco scrive ai proprietari di cani

Scritto da il 17 luglio 2018, alle 06:48 | archiviato in Costume e societĂ , Cronaca, Delia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Ancora una lettera del sindaco Gianfilippo Bancheri indirizzata ai cittadini. Questa volta Bancheri l’ha indirizza ai proprietari di cani.

Il problema sollevato – scrive – sono <<le deiezioni abbandonate dei cani su strade, marciapiedi, zone pedonali, aree verdi e luoghi di uso pubblico, che sporcano, deturpano e producono un evidente degrado urbano, creando irritazione nei cittadini>>.

<<Le deiezioni abbandonate dei cani – scrive il primo cittadino – sporcano, deturpano e producono un evidente degrado urbano, creando irritazione nei cittadini>>.

Ed aggiunge: <<non pulire i luoghi che il proprio cane ha sporcato non è decoroso e ne rispettoso della convivenza civile. Si tratta di un comportamento che <<denota incuria e lede l’immagine del paese>>.

Ci sono da considerare poi <<le frequenti lamentele delle persone, che segnalano come i proprietari di cani, spesso, non tengono al guinzaglio i loro animali, lasciandoli liberi di girovagare per il paese, mettendo così a repentaglio la sicurezza delle persone nei luoghi pubblici o aperti aperti al pubblico>>.

Ed aggiunge: <<in tale contesto, non è piacevole per i passanti muoversi o sostare agevolmente nelle nelle vie del paese, che deve invece essere un luogo tranquillo, sicuro e accogliente, essendo questa la sua vera natura e la sua vocazione da sempre>>.

Bancheri chiede ai cittadini la loro collaborazione, per risolvere il problema sollevato, e lancia un appello per <<migliorare il paese>>, confidando nella loro sensibilitĂ  civica.

Chiede ai cittadini, proprietari di cani, di essere <<un esempio di correttezza e di civiltà, e di adottare dei comportamenti rispettosi non solo dei regolamenti e delle regole di convivenza urbana ma anche di amore verso il “fido”>>.

Alla lettera il sindaco ha allegato un promemoria sui comportamenti per gestire con cura i cani nei luoghi pubblici, contenuti nell’ordinanza n. 13 del 16 aprile 2015, dove sono elencati gli obblighi, i divieti e le sanzioni previste per i trasgressori.

Infine il primo cittadino dichiara la disponibilità dell’amministrazione a volere accogliere eventuali suggerimenti e proposte che i cittadini vorranno dare per migliorare i servizi.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Delia, il sindaco scrive ai proprietari di cani”

  1. Diego ha detto:

    Ci vogliono le multe, non le letterine.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata