Notizie | Commenti | E-mail / 01:36
                    




Contro l’erosione delle coste 48,5 milioni risorse, sottoscritto accordo tra Presidente Regione e sindaci

Scritto da il 10 agosto 2018, alle 06:22 | archiviato in Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Sottoscritto, a Palazzo d’Orleans, il secondo ‘Contratto di costa’ tra il presidente della Regione Siciliana, nella qualità di Commissario del governo nazionale contro il dissesto idrogeologico, Nello Musumeci, e i sindaci dei dodici Comuni che vanno da Siracusa a Vittoria. Il contratto, denominato ‘Sud-Orientale’, comprende: Siracusa, Avola, Noto, Pachino, Porto Palo di Capo Passero, Ispica, Pozzallo, Modica, Scicli, Ragusa, San Croce Camerina e Vittoria, per uno sviluppo di circa centocinquanta chilometri.

Dopo il successo registrato per la stipula del primo ‘Contratto di costa’ – che ha coinvolto quattordici Centri costieri della zona tirrenica Messinese, da Tusa a Brolo – è toccato adesso al litorale meridionale del Sud-Est siciliano, a cavallo delle Province di Siracusa e Ragusa, essere oggetto di un’attività di concertazione per la pianificazione e l’attuazione degli interventi.

“L’erosione della costa – sottolinea il presidente Musumeci – è un problema che coinvolge moltissimi enti locali, ma si è sempre intervenuto solo con singoli provvedimenti tampone dettati dall’emergenza. Per invertire questa tendenza, era necessaria un’unica visione strategica che vedesse la Regione come organismo sovra-comunale per fare sintesi dei vari progetti di ripascimento presentati. Quest’azione unitaria di risanamento permetterà di appurare le condizioni territoriali, adeguandole alla prevenzione del rischio idraulico e di dissesto idrogeologico, oltre alla ricostruzione ecosistemica”.

La dotazione finanziaria è di 48,5 milioni di euro ed è garantita dalle risorse del Fondo di sviluppo e coesione, già assegnate ad alcuni Comuni, dal ‘Patto per la Sicilia’, e dai fondi già destinati agli Enti locali sottoscrittori del Contratto, per il contrasto all’erosione costiera da parte del ministero dell’Ambiente. Il progetto generale sarà predisposto entro quattro mesi e verrà coordinato dagli uffici del Commissario coordinati dal soggetto attuatore Maurizio Croce.

“Come già per il primo contratto di costa – conclude il governatore – la ‘risorsa mare’ deve rappresentare il volano che lega l’ambiente al rilancio turistico della Regione. Anche questa volta verranno coinvolti gli Enti Parco, i gestori delle Riserve naturali, i Gal, i Consorzi di bonifica e le Soprintendenze, affinché possa essere avviata una sinergia propositiva che abbracci ogni settore del contesto territoriale di appartenenza”.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata