Notizie | Commenti | E-mail / 08:23
                    




Canicattì, il sindaco Di Ventura: “Regione garantisca diritti a disabili”

Scritto da il 8 settembre 2018, alle 07:00 | archiviato in Politica, Politica Canicattì. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

L’Assessore alle Politiche Sociali, Davide Lalicata, insieme alla vicesindaco di Racalmuto, Carmela Matteliano, con delega ai Servizi Sociali e Giuseppe Guagliano, consigliere comunale racalmutese, ha incontrato una delegazione dei disabili accompagnata da Angela Zicari, presidente della Federazione Movimento Noi Liberi Regionale. “Nell’incontro – dichiara l’Assessore Lalicata – è stata rivendicata la libertà del disabile grave di scegliere tra la richiesta dei servizi e l’assegno per acquistarli”.  “Il Governo Regionale, guidato dal Presidente Musumeci – commenta il Sindaco Ettore Di Ventura, è invece orientato ad offrire solo i servizi in relazione al piano individuale dei bisogni, organizzandoli sul territorio secondo tempistiche e modalità che non sempre riusciranno a coincidere con quelli del disabile.  La proposta del Governo Regionale finisce con il legare anche l’azione dei Distretti Sociosanitari, che non potranno più determinarsi sull’alternativa tra concessione dei servizi o erogazione dell’assegno ai disabili.  È una grande questione sociale che merita la massima attenzione.  Il principio generale che governa la materia è la libera determinazione del disabile nell’individuazione dei più opportuni mezzi di sostegno, opportunità concessa solo ai disabili gravissimi e non al disabile grave.  È indispensabile – sostiene con fermezza il Sindaco – che Governo e Parlamento Regionali prestino la doverosa attenzione ai temi posti e che si raggiunga una soluzione che, a parità di condizioni, ampli e meglio garantisca i servizi al disabile grave.  Fortemente convinti della necessità di fare sentire la nostra voce e la nostra solidarietà – concludono i due amministratori – saremo presenti al sit-in promosso da Noi Liberi, il 10 settembre a Palermo”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Canicattì, il sindaco Di Ventura: “Regione garantisca diritti a disabili””

  1. NANDO ha detto:

    E’ INCREDIBILE!!!!!!!
    Andare a chiedere alla regione il riconoscimento dei diritti dei disabili facendo parte di una amministrazione che non permette ai disabili di circolare liberamente in città perchè le barriere architettoniche la fanno da padrone. Caro Cesare, è come dire “…..il bue dice cornuto al toro…….” veramente indecente e sgradevole. Prima di andare a chiedere perchè non vi chiedete come mai i disabili non circolano in città ?? Meno male che il tempo passa in fretta!!! Ah dimenticavo, grazie sempre della spazzatura e dell’erba che cresce spontanea in tutte le strade, complimenti….

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata