Notizie | Commenti | E-mail / 12:24
                    




Botte per strada alla convivente, un arresto a Siculiana

Scritto da il 15 settembre 2018, alle 06:40 | archiviato in Agrigento, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Un ennesimo episodio di maltrattamenti contro familiari si è verificato in provincia nelle ultime ore. Riguarda in particolare un tunisino, A. N., 35 enne, già noto alle forze dell’ordine, il quale, per alcune incomprensioni con la convivente, ha deciso di malmenarla per strada. Infatti, i Carabinieri della Stazione di Siculiana, mentre stavano svolgendo un servizio di pattuglia, allertati telefonicamente da un passante, si sono subito precipitati in via Mangione, sorprendendo l’uomo sulla pubblica via, mentre stava ancora picchiando la giovane donna, bloccandolo ed impedendo ogni sua ulteriore reazione. A quel punto, sono subito scattate le manette ai polsi dello straniero, con l’accusa di “Maltrattamenti contro familiari e lesioni personali”. La donna, fortunatamente, ha riportato solo delle lievi ferite. L’uomo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato ristretto agli arresti domiciliari.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Botte per strada alla convivente, un arresto a Siculiana”

  1. Gero ha detto:

    non capisco il comportamento dei giudici ….una persona che viene fermata con l’accusa di “Maltrattamenti contro familiari e lesioni personali” viene mandato agli arresti domiciliari proprio a contatto con la persona maltrattata ….ma tenerlo un mesetto in carcere come lezione proprio no??

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata