Notizie | Commenti | E-mail / 11:58
                    




Canicattì, presunta vendita di diplomi scuole superiori: 110 indagati

Scritto da il 4 ottobre 2018, alle 14:18 | archiviato in Agrigento, Canicattì, Cronaca, cronaca sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

110 indagati e quattro scuole paritarie che “vendevano” diplomi e 300mila euro in contanti, l’ex deputato regionale Gaetano Cani, dirigente scolastico, principale indagato dell’inchiesta “Diplomat”. A illustrare l’operazione sono stati il procuratore Luigi Patronaggio e dai pm Simona Faga e Paola Vetro insieme al colonnello Giorgio Salerno, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Ragusa e al maggiore delle Fiamme gialle Luigi De Gregorio. L’inchiesta è partita dalla procura iblea per il coinvolgimento di un istituto di Ispica che risultava collegato ad altri della provincia di Agrigento.

“E’ stata raccolta una preliminare segnalazione che ci ha indotti ad indagare – ha detto il colonnello Giorgio Salerno, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Ragusa. Attività scolastica fasulla? Si è così. C’era una struttura che permetteva di costruire un percorso scolastico falso. Dagli esami mai sostenuti fino ad inquinare anche la prova di maturità fornendo anticipatamente il tema svolto ai candidati”.

Quattro gli istituti coinvolti. Sono l’istituto Pirandello di Licata, l’istituto Pirandello di Canicattì, la scuola “Alessandro Volta” di Canicattì e l’istituto San Marco di Acireale.

“Nell’inchiesta – ha precisato Patronaggio – non risultano indagati, al momento, gli alunni e i loro genitori che sono stati interrogati come persone informate dei fatti ma è chiaro che sapevano di avere beneficiato di lezioni false, di esami truccati e altro. Quindi la loro posizione è al vaglio”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Canicattì, presunta vendita di diplomi scuole superiori: 110 indagati”

  1. Diego ha detto:

    Nessun commento su questo articolo? Non interessa a nessuno? Strano, si parla tanto di legalità, si auspicano inchieste e controlli della magistratura, e quando accade non interessa più a nessuno. Paese strano.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata