Notizie | Commenti | E-mail / 04:51
                    




Maltempo in Sicilia, salvato anziano sul letto galleggiante

Scritto da il 21 ottobre 2018, alle 06:00 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Su mandato del presidente Musumeci l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone si è recato in ricognizione nei paesi colpiti dall’alluvione della scorsa notte.

Già ieri in mattinata i tecnici dell’assessorato avevano compiuto dei sopralluoghi a Scordia, Lentini, Militello. Anche le unità della Protezione civile regionale si sono recate a Palagonia, Mineo e Ramacca. L’assessore ha fatto visita ai centri di Palagonia e Ramacca, accompagnato dagli amministratori locali, per una prima verifica sul campo dei danni dovuti al grave nubifragio e per concordare i primi interventi a sostegno delle comunità.

STATO EMERGENZA. È già allo studio del governo Musumeci la dichiarazione dello stato di emergenza ma anche, per dare sostegno al comparto agricolo, dello stato di calamità. Le comunità locali sono state infatti messe in ginocchio da precipitazioni record.

“Nella Giunta di governo di ieri abbiamo affrontato il problema, i nostri uffici stanno procedendo a una ricognizione dei danni a infrastrutture, mezzi, immobili privati, attività produttive. In questo momento – spiega l’assessore Falcone- i Comuni sono impegnati nelle prime attività di ripristino delle condizioni di normalità. Per quanto ci riguarda non trascureremo nulla, ma metteremo in campo ogni utile azione, anche col Governo nazionale, per dare attuazione a tutti gli interventi necessari. L’obiettivo del Governo Musumeci è di non lasciare nessuno da solo”.

SALVINI. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha seguito la situazione in Sicilia durante i suoi spostamenti, “A Dio piacendo la situazione critica è sotto controllo. Siamo vicini ai Siciliani come ministero dell’Interno, stiamo seguendo la situazione minuto per minuto”.

“Sono in contatto con la protezione civile, con i vigili del fuoco – ha spiegato – poi c’è il sottosegretario agli interni con delega ai vigili del fuoco Candiani, che mi aggiorna ora per ora sugli interventi, sugli sfollati”.

AGRICOLTURA IN GINOCCHIO. Coldiretti Sicilia sostiene che “in alcune aziende è andato perduto il 100 per cento di agrumi e ortaggi”. “Il danno – sottolinea Alfio Di Giorgio, presidente della sezione Coldiretti di Carlentini – è totale: tutti gli alberi sono sommersi, così come strutture e impianti. Il problema è causato sì dalla pioggia, ma soprattutto dalla mancata manutenzione degli argini”.

Per la Cia Sicilia “nelle Campagne della Piana di Catania la scorsa notte si sono abbattuti 25 centimetri di pioggia”, e i “danni sono di parecchie decine di milioni di euro”. L’assessorato regionale all’Agricoltura si è “attivato celermente per un primo monitoraggio”.

POMPIERI ANCORA IMPEGNATI. Continua il lavoro dei vigili del fuoco del comando provinciale di Catania. Al momento le aree di maggiore criticità rimangono a Palagonia, Scordia e Ramacca. Nei comuni stanno operando tre squadre. Si sta anche verificando, chiamata per chiamata, il permanere delle richieste di soccorso arrivate di ieri.

Tra i numerosi interventi di soccorso dei pompieri, circa 300 in tutta la Sicilia, c’è stato anche quello a un camion dei vigili del fuoco di Catania travolto dalla violenza delle acque che hanno invaso le strade. I quattro componenti della squadra sono rimasti bloccati per oltre tre ore dall’acqua alta circa un metro e mezzo vicino il parco archeologico di Palikè, in territorio di Mineo, e sono stati soccorsi da altri colleghi. La squadra, provata, non ha voluto fare rientro, ma ha continuato a lavorare.

L’ANZIANO SUL LETTO GALLEGGIANTE. Tra i vari interventi, quello per soccorrere una persona anziana bloccata in casa sul letto che galleggiava per la tracimazione del fiume Simeto. Polizia e pompieri lo hanno portato in salvo assieme a un altro anziano che era in casa, con l’uso di un gommone dei vigili del fuoco. Le strade d’accesso erano tutte allagate e la squadra delle volanti è riuscita a raggiungere il posto con dei fuoristrada.

Le ricerche sono continuate nelle casa vicine: poliziotti e vigili del fuoco hanno tratto in salvo sette persone e nove cani, grazie anche alla collaborazione degli uomini della squadra nautica dell’Upgsp. Per uno dei due anziani si è reso necessario il ricovero in ospedale, mentre le altre persone sono state affidate a familiari e alla protezione civile.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata