Notizie | Commenti | E-mail / 18:39
                    




CNA: sbloccate le pratiche Crias, in arrivo 1 milione di euro nel territorio agrigentino

Scritto da il 23 ottobre 2018, alle 06:30 | archiviato in Agrigento, Economia, Photo Gallery, Politica. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Ammontano a quasi un milione di euro i fondi destinati alle imprese del territorio agrigentino. Un risultato importante arrivato anche grazie all’incessante ed incisiva azione che la CNA ha operato nei confronti del Governo della Regione”. I vertici provinciali della Confederazione di Agrigento annunciano l’epilogo positivo legato allo sblocco delle pratiche per i prestiti a tasso agevolato da mesi in giacenza negli uffici della Crias. “Il ritardo nell’erogazione dei finanziamenti– affermano il presidente, Mimmo Randisi, e il segretario, Claudio Spoto –  ha rappresentato un grave deficit per le aziende che erano in lista di attesa. Adesso finalmente ci siamo, dopo una lunga battaglia che ha visto le Organizzazioni di categoria a livello regionale impegnate costantemente su questo terreno, la questione ha subito un’accelerazione ed è stata risolta. Ma non è possibile che in Sicilia – sottolineano ancora Randisi e Spoto – l’ordinaria amministrazione si trasformi quasi sistematicamente in eventi straordinari ed eccezionali. Chi ha responsabilità nella gestione della cosa pubblica sembra non essere più capace di interpretare quelle che sono le reali esigenze del territorio. Un grave limite che rischia di paralizzare chi lavora e produce e  chi ha la necessità di essere sostenuto e accompagnato nell’accesso al credito agevolato. Una materia, quest’ultima, delicata e complessa che sta per essere riformata. Noi ci auguriamo in meglio, ovviamente – concludono i due esponenti della Cna Agriegntina – restiamo quindi in attesa di conoscere la strutturazione dell’Irca, all’interno del quale confluirà la Crias assieme all’Ircac, per capire la reale portata di questo annunciato cambiamento rispetto alle istanze e alle attuali dinamiche economiche che attraversano il mondo dell’artigianato”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata