Notizie | Commenti | E-mail / 01:32
                    




Agrigento, perde la calma e distrugge porta e vetrata in ospedale: bloccato e sottoposto a Tso

Scritto da il 15 novembre 2018, alle 06:28 | archiviato in Agrigento, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Momenti di tensione nella notte tra lunedì e martedì all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento quando un uomo di 30 anni – senza alcun valido motivo – è andato in escandescenza inveendo contro il personale sanitario. Forse per l’attesa o forse per uno stato di alterazione l’uomo dalle parole è passato ai fatti colpendo con una porta ed una vetrata distruggendo infissi e mandando in frantumi i vetri. Immediata la chiamata al centralino della Polizia che, in pochi minuti, ha inviato tre “Volanti” sul posto. L’uomo, dopo esser stato identificato e bloccato, è stato sottoposto al trattamento sanitario obbligatorio. Per lui,quasi sicuramente, scatterà anche una denuncia per danneggiamento alla Procura della Repubblica di Agrigento.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



2 Risposte per “Agrigento, perde la calma e distrugge porta e vetrata in ospedale: bloccato e sottoposto a Tso”

  1. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    L’ ordinanza del Sindaco, prima o dopo il ricovero in psichiatria ?

  2. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Per farvi qualche esempio :
    In Italia, non solo si fa il TSO, a chi è già in OPG. Ma cosa più peggio ancora, si fa il TSO, a chi è già ricoverato in Psichiatria volontariamente .
    Figuriamoci a chi fa’ un po’ di casino !

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata