Notizie | Commenti | E-mail / 07:11
                    




Canicattì, disagi per interruzione sulla Statale 640: lo sfogo di un lettore

Scritto da il 27 novembre 2018, alle 07:04 | archiviato in Agrigento, Caltanissetta, Canicattì, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo:

Vi scrivo per segnalare il fatto che il traffico sulla ss 640 all’altezza del Frigo Macello è deviato da diverso tempo circa 2 mesi, con notevole disagio per i pendolari giornalieri, anche 15, 20 muniti di ritardo sul normale percorso, su un tragitto di 35 minuti scarsi.

I lavori sui ponti che hanno causato la deviazione sono sospesi, non si vede l’ombra di un operaio e la strada principale è perfettamente percorribile e libera,
di questo passo continueremo in questo modo fino alle calende greche.
Vi prego di intervenire per cercare di sollecitare il ripristino della normale percorrenza.
L’impressione è che la dirigenza che gestisce i lavori si disinteressa assolutamente degli utenti, con la mancanza di un minimo senso civico, una vera vergogna.
grazie


Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



4 Risposte per “Canicattì, disagi per interruzione sulla Statale 640: lo sfogo di un lettore”

  1. Dinaro ha detto:

    Vero, e la cosa più snervante è proprio il fatto che non interessa a nessuno, i cittadini di serie B calano il capo e continuano a brucare l’erba. viene il mal di testa a percorrere quel tratto di strada fino a Caltanissetta, purtroppo non ci sono alternative, per arrivare in autostrada da Canicatti ci vogliono 50 minuti per percorrere 45 km….

  2. paolo ha detto:

    a quanto pare sono finiti i soldi e il cantiere a giorni chiude.rimarrà un’opera incompiuta.

  3. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Bella sarà.
    Ma quando, però ?
    In Germania, quante autostrade avrebbero già fatto?
    In Italia, si sa’ quando si inizia, ma non si sa’ quando si finisce.
    Uno non si perde né in Germania, né in Svizzera, né in Austria. Ma arrivati a Caltanissetta, ho girato a vuoto per mezz’ora !

  4. CAPPADONA ALESSANDRO ha detto:

    M non era stata fatta una legge con la quale i cantieri non avrebbero mai aperti i battenti senza opportuna copertura finanziaria e non ci sarebbero mai state varianti in corso d’opera? Questo provvedimento era stato varato per evitare il susseguirsi di opere incompiute, dopo lo storico destino della Salerno-Reggio Calabria. Si tratta,
    secondo me, uno stop tecnico dovuto al DEF ma i lavori riprenderanno, poi in Italia tutto piò accadere.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata