Notizie | Commenti | E-mail / 00:15
                    






Canicattì: segnali stradali come soldati morti in guerra….

Scritto da il 28 dicembre 2018, alle 13:17 | archiviato in Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Pensare che non ci sia accorga che Largo Aosta sta sprofondando e pretendere che si accorgano dei segnali abbattuti in giro per la città, è utopia, da sognatori… ma noi vogliamo continuate a essere sognatori e  a vedere ciò che altri non vedono o magari vedendo, si girano dall’altra parte . Quello che vedete nelle foto è un piccolo campionario di segnali abbattuti, lasciati per terra ccome soldati uccisi al confine. Fanno un pò tristezza, simboli di autorevolezza e del rispetto delle norme lasciati spalmati sull’asfalto, nell’indiferrenza di chi dovrebbe preoccuparsi di loro. Ma forse lo si fa per coerenza, se pensiamo che spesso anche coloro deputati a farli rispettare , se ne strafottonoe li ignorano. Siamo in un paese normale? Probabilmente no,  e noi avendo capito che piuttosto che occuparci di anomalie di altro genere, trascorriamo il nostro tempo così, tra buche e segnali, mentre in altri luoghi e altri laghi probabilmente ci si occupa di cose più interessanti … ma l’anno nuovo è vicino e chissà che non sia foriero di novità e magari i pali ritorneranno a essere dritti e rispettati…..

Cesare Sciabarrà



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Canicattì: segnali stradali come soldati morti in guerra….”

  1. Di Naro ha detto:

    Esattamente, sono oggetti a cui non si da la minima importanza, quindi perchè sistemarli? Divieti vari (di transito, di sosta, senso rotatorio, gli STOP,,,,)
    bisogna stare attenti anzi a NON rispettarli, altrimenti metti in confusione il traffico di Canicattì, sempre più paragonabile a quello di Bombay..

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata