Notizie | Commenti | E-mail / 16:43
                    




Campobello di Licata, Polizia Municipale in azione per multare gli sporcaccioni

Scritto da il 12 gennaio 2019, alle 06:52 | archiviato in Ambiente, Campobello Di Licata, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Fare la raccolta differenziata è, prima di tutto, un dovere etico, civico e morale.

Ogni azione che compiamo produce un rifiuto, anche la più semplice, come bere un bicchiere di acqua o leggere una rivista. Pensate quante bottiglie di plastica o quanta carta, ogni giorno al mondo vengono utilizzati per ogni nostro vizio o abitudine.

Il miglior rifiuto è quello che non viene prodotto.

Smaltire correttamente i rifiuti, per poterli cosi riciclare correttamente per mezzo della raccolta differenziata, è quindi più un dovere civico che una scelta di carattere domestico.

L’amministrazione comunale di Campobello di Licata ha già iniziato tale servizio a partire dal mese di luglio u.s., anche se con qualche difficoltà dovuta al periodo estivo.

La maggior parte dei cittadini, ormai, ha superato il momento di diffidenza e difficoltà e sta rispondendo positivamente nella raccolta differenziata che produce un beneficio a tutta la collettività, ma ancora una minima parte si ostina a non effettuare lo smaltimento dei rifiuti in maniera corretta e, addirittura, continua ad abbandonarli in parecchie zone del paese e in gran quantità nelle campagne, mostrando un grande senso di inciviltà.

Al fine di ridurre al minimo questi episodi l’amministrazione ha già installato alcune telecamere di videosorveglianza, segnalandoli come da normativa sulla privacy,ed è in attesa di collocare altre telecamere per arginare questi continui episodi di abbandono che rendono, ancora, il Comune di Campobello di Licata non all’altezza di un paese civile.

In questo periodo la Polizia Municipale ha beccato alcuni trasgressori a cui sono state già notificate le relative sanzioni pecuniarie per un importo di euro 600.

Differenziare e farlo in modo corretto è un atto di civiltà e di bene comune oltre ad essere un obbligo di legge.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata