Notizie | Commenti | E-mail / 06:00
                    






Botte e sputi alla moglie davanti ai cinque figli: ai domiciliari un 48enne

Scritto da il 16 gennaio 2019, alle 06:02 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

I carabinieri di Catania hanno arrestato il 48enne D.D. per maltrattamenti contro familiari e lesioni alla moglie, costretta a patire nel corso di tutta la vita matrimoniale e dal 2009 a oggi in modo permanente una vera e propria via crucis.

L’uomo, roso da una gelosia morbosa, ha vessato la vittima, insultata quotidianamente con epiteti offensivi, le sputava, aggredendola con schiaffi, pugni e calci che in più occasioni le hanno procurato lesioni in diverse parti del corpo, mai denunciate per paura di ritorsioni. Veniva pure minacciata con frasi tipo: “Tu non devi uscire di casa altrimenti ti ammazzo”.

Tutti gesti commessi il più delle volte in presenza dei cinque figli, di cui quattro minorenni, che pur non subendo alcun tipo di violenza fisica, se non indiretta quando accorrevano in difesa della madre, sono cresciuti in un clima familiare violento.

Dalla testimonianza della figlia maggiorenne è emerso anche che il genitore, pur lavorando regolarmente, fosse affetto da una forma di ludopatia che gli faceva spendere la maggior parte del denaro in scommesse e sfogare la propria frustrazione, per non aver vinto al gioco, sulla povera madre.

La donna, ormai esasperata e consapevole di dover proteggere se stessa ma soprattutto i propri figli, ha trovato la forza di reagire denunciando il marito ai carabinieri.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata