Notizie | Commenti | E-mail / 12:42
                    






‘Quota 100’, in Sicilia record di domande per andare in pensione

Scritto da il 4 febbraio 2019, alle 06:26 | archiviato in Costume e società, Economia, Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“La riforma ‘quota 100’, fortemente voluta dalla Lega- Salvini Premier è giunta a destinazione. Come è noto, la nuova misura previdenziale consente di andare in pensione all’età di 62 anni e almeno 38 anni di contributi. Una riforma di buonsenso, tanto attesa dai pensionati italiani e dal loro ricambio generazionale”.

Lo dice Alessandro Pagano, Vice Presidente del Gruppo Lega alla Camera dei Deputati.
“Il Governo ha mantenuto le promesse – continua Pagano – e ben 12.000 sono state le domande giunte all’INPS per andare in pensione. Ma la notizia strabiliante è che il record dei record si è registrato in Sicilia, che tra le regioni italiane, conta il più alto numero di richieste così come si evince dai dati pubblicati da Inps”.

“‘Quota 100’ permetterà di ritirarsi dal lavoro con circa 5 anni di anticipo rispetto a quanto previsto dalla legge Fornero. Chi ha lavorato una vita intera – conclude Pagano – finalmente avrà l’opportunità e la speranza di esercitare il proprio diritto alla pensione, precedentemente mortificato dalla nefasta legge del governo Monti. In termini di crescita occupazionale, con lo sblocco del turn over si apriranno tantissime opportunità di lavoro per i nostri giovani siciliani che non saranno costretti a scappare all’estero”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata