Notizie | Commenti | E-mail / 02:36
                    






Fermato dai Carabinieri per un controllo sferra calci e pugni in faccia, poi lancia minacce e scappa: identificato dopo mesi

Scritto da il 11 febbraio 2019, alle 06:08 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

I carabinieri hanno arrestato il 23enne brontese  fermato il 7 giugno 2018 in via Santi per un controllo mentre era alla guida di una Smart Roadster, con a bordo altri tre passeggeri.

I militari, trovando a bordo un bilancino elettronico di precisione, hanno deciso di perquisire il giovane. Che a quel punto ha sferrato un violento pugno al volto del comandante, scappando lungo la via Santi.

Raggiunto dai carabinieri ha ingaggiato con loro una violenta colluttazione, colpendo di nuovo con un fortissimo calcio alla zona mandibolare il comandante, lasciandolo quasi esanime in terra; quindi ha sfondato il cordone formato dagli altri due militari ed è fuggito tra le vie del centro storico di Bronte, dopo aver urlato “Mi butto latitante, mi sistemo una squadra e vi vengo a cercare a uno a uno”.

I militari finalmente sono riuscito a identificare l’aggressore, un esperto di arti marziali, e a garantirgli un posto nel carcere catanese di Piazza Lanza.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata