Notizie | Commenti | E-mail / 05:00
                    






Licata, mancano i fondi: chiude il canile

Scritto da il 17 febbraio 2019, alle 06:44 | archiviato in Cronaca, Licata. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

L’associazione di volontari “I delfini”, che si occupa della gestione del canile di Licata, ha annunciato la chiusura della struttura con conseguente stop ad un servizio di utilità pubblica. Le attività saranno sospese a partire da lunedì. Chiusura con polemica. Nella missiva in cui si spiegano i motivi l’associazione punta il dito contro l’amministrazione comunale che non avrebbe messo sul tavolo le risorse economiche necessarie.

Considerato che trattasi – si legge nella lettera che il presidente Angelo Rinascente ha inviato al sindaco, al dirigente del dipartimento Urbanistica, al segretario generale ed all’assessore al Bilancio – di un servizio di pubblica utilità, considerato che non siamo in condizione di anticipare oltre, considerato che a breve verranno staccate le utenze per morosità, con gravi condizioni igienico – sanitarie, e a seguito di diversi colloqui telefonici e contatti personali con l’amministrazione comunale, si dispone – si legge ancora nella lettera – a partire dal 19 febbraio, la sospensione di tutte le attività tecniche, logistiche, organizzative del canile. Il blocco provocherà l’interruzione di un pubblico servizio, ad oggi indispensabile per i Comuni di Licata e Palma di Montechiaro”. 

“Al fine di evitare – si legge ancora nella missiva di Angelo Rinascente – che possano verificarsi condizioni di disagio per gli animali, invitiamo il dipartimento Urbanistica a predisporre quanto di necessità per il benessere dei cani, la loro tutela, e la loro permanenza al canile”.

Rinascente ha concluso la lettera annunciando che “dal 18 febbraio la struttura rimarrà sprovvista di volontari, personale e mezzi. L’associazione vigilerà affinchè il Comune provveda ad ogni esigenza. Diversamente sarà informata l’autorità giudiziaria”.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata