Notizie | Commenti | E-mail / 19:50
                    






Giusi Savarino: La Sicilia diventerà Plastic Free

Scritto da il 20 marzo 2019, alle 06:48 | archiviato in Ambiente, Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“con la Commissione che Presiedo, avvieremo l’iter legislativo per rendere la Sicilia Plastic Free.

La Tutela dell’Ambiente è una nostra priorità, la nostra Isola deve tutelare il suo prezioso Mare.

I dati sul tasso di plastica in mare sono inquietanti. Secondo un dossier presentato lo scorso anno al Forum economico mondiale a Davos, almeno 8 milioni di tonnellate di plastica finiscono in mare ogni giorno, nel 2050 gli oceani conterranno più plastica che pesci se non modifichiamo le nostre abitudini!” a parlare è l’on. Giusi Savarino, che prosegue: “Non possiamo più restare inerti ad osservare “l’avanzata della plastica”, dobbiamo affrontare il problema a livello normativo ed incentivare l’utilizzo delle sole plastiche monouso biodegradabili o compostabili, vietando l’utilizzo delle plastiche monouso oggi diffusissimo. Bisognerà spingere sul riciclo della plastica oggi al 18%, e diversificare la produzione industriale verso il biodegradabile.

Suggerirò ai colleghi in Commissione, con cui sono certa lavoreremo in sinergia, di utilizzare un metodo innovativo per raggiungere l’obiettivo: la premialità. Com’è già avvenuto con il sistema della raccolta differenziata, a consentirci un notevole balzo in avanti nelle percentuali di raccolta,  è stato il premio in denaro che ha  incentivato i Comuni ad una sana competizione. La strada maestra, pertanto,  deve essere, anche in questo caso,  premiare il merito non solo sanzionare.

Vorrei rendere i cittadini protagonisti di questa battaglia di civiltà. Loro potranno inviare segnalazioni corredate da materiale fotografico sullo stato delle nostre spiagge.

Le spiagge più pulite, saranno oggetto di una campagna pubblicitaria promossa dall’Assessorato al Turismo e  quindi pubblicizzate come “spiagge plastic free”con i maggiori tour operator.

In questo modo, otteniamo il triplice scopo di: sensibilizzare sul tema, coinvolgere i cittadini  e promuovere chi è stato più virtuoso.

Grazie a questo nuovo modo di fare politica, ragionando fuori dagli schemi classici, sono certa che riusciremo ad avviare un percorso che in un arco di tempo breve riesca a liberare le nostre preziose spiagge e il nostro mare dalla plastica. Il compito di chi fa buona politica è salvaguardare le future generazioni. E questa deve essere una nostra priorità.”



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata