Notizie | Commenti | E-mail / 08:31
                    






Ravanusa, Cisl Fp condannata al pagamento delle spese di lite avverso il Comune

Scritto da il 21 marzo 2019, alle 06:54 | archiviato in Costume e società, Cronaca, Ravanusa. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Respinto, per la seconda volta, il ricorso della Cisl funzione pubblica e condanna l’organizzazione sindacale al pagamento in favore del Comune di Ravanusa, difesa dall’avvocato Salvatore Di Caro,  delle spese di lite che si liquidano in complessivi € 1.500,00, oltre spese generali, Iva e Cpa come per legge.
Il Giudice del Tribunale di Agrigento dà ragione al Comune di Ravanusa e rigetta il ricorso depositato il 12.2.2018 dalla Cisl volto a dichiarare l’antisindacalità del comportamento tenuto dall’amministrazione, consistito nella violazione degli accordi contrattuali e dei diritti partecipativi riconosciuti dagli artt. 7 e 8 del CCNL di settore, nonché nel diniego o comunque nella limitazione di fatto del diritto di assemblea sindacale, e chiedendo, in riforma del decreto medesimo, dichiararsi l’antisindacalità di detta condotta e adottarsi “ogni altro provvedimento idoneo a vietare all’ente convenuto l’ulteriore continuazione della condotta denunciata”.
È stata dunque accolta la richiesta del Comune di Ravanusa di rigetto del ricorso del quale si deduceva l’infondatezza.


Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata